mercoledì 3 Marzo 2021

CASTELLAMONTE – R-EVOLUTION PHOTO FESTIVAL: per fissare un sogno attraverso uno scatto (FOTO e VIDEO)

CASTELLAMONTE – Dopo Lanciano, Minturno, Barletta, San Benedetto del Tronto la mostra fotografica itinerante R-Evolution Photo Festival ha fatto tappa in città.

Dal 4 al 6 novembre incontri con gli autori, lectures, mostre firmati Fiof (Fondo Internazionale per la Fotografia, Video e Comunicazione) guidato a livello nazionale dal presidente Ruggiero Di Benedetto: “R-Evolution è un roadshow che si sviluppa su tutto il territorio italiano. Grazie al presidente regionale Claudio Marino è stato possibile inserire questa tappa a Castellamonte. Il desiderio è quello di sensibilizzare la città e il territorio all’arte fotografica sperando che nell’avvenire ci possano essere ulteriori sviluppi di questa iniziativa. Il Fiof rappresenta 10.000 associati uniti nell’obiettivo di far conoscere ed elevare la cultura fotografica”.

I lavori si sono aperti giovedì 4 novembre presso lo studio del poliedrico artista Ugo Nespolo con la presentazione del libro “Portraits”di Maurizio Galimberti. Nel pomeriggio di venerdì 5, invece, è stato inaugurato presso la Fornace Pagliero il vernissage fotografico che riuniva le opere di circa 20 artisti oltre ad una personale di Ugo Nespolo dal titolo “Per fissare un sogno” che racconta un momento particolare della vita dell’artista immerso nella New York degli anni ’70. “Non ho mai esposto questi scatti e quindi si può dire che questo sia il loro battesimo. E’ un’emozione pensare che qualcuno possa ripercorrere quei luoghi che ho attraversato io quando tutte le mattine uscivo di casa con una piccola Leika per fotografare una New York che in quegli anni era una fucina di creatività”.

“Abbiamo pensato di organizzare questa tappa dove sono riuscito a coinvolgere anche l’amico Ugo Nespolo- ha concluso il presidente regionale Fiof Claudio Marino- Oltre alle sue opere ci sono 250 immagini di venti fotografi provenienti da tutta Italia che testimoniano il rapporto che c’è tra la fotografia e quello che si vuole trasmettere per mezzo di questa arte. Ringrazio tutti coloro che hanno reso possibile questa iniziativa, in primis Daniele Chechi che è il proprietario di questa bellissima struttura che ci ha ospitato”.

GUARDA IL VIDEO

GUARDA LE FOTO

Leggi anche...