martedì 2 Marzo 2021

NOTIZIARIO DAL MONDO – ORE 08:30 DEL 04/11/2016

NOTIZIARIO DAL MONDO – ORE 08:30 – Le notizie dal mondo del 4 novembre 2016 – in flash

SIRIA – BOMBARDAMENTI: DIECI CIVILI MORTI NELLE ULTIME 24 ORE

Nelle ultime 24 ore dieci civili, nella provincia di Idlib, sono stati uccisi in bombardamenti governativi e russi. L’ong afferma che salgono così a 96, tra i quali 26 minorenni, le persone morte e 230 quelle feriti nei raid a partire dal 20 ottobre scorso, che si sono concentrati in particolare nelle aree di Tamanaa, Hebet, Khan Shekhun, Mozara, Hamdia e Termala. Intanto, secondo l’agenzia di regime siriana Sana, è di 12 persone uccise il bilancio dei bombardamenti di artiglieria di insorti su Aleppo ovest, la parte della città nel nord della Siria controllata dal governo.

IRAQ – OLTRE 20MILA SFOLLATI

L’Unicef ha dichiarato che da quando le operazioni per la riconquista di Mosul hanno avuto inizio il 17 ottobre, 20.700 persone risultano sfollate e di queste 9.700 sono bambini che hanno urgente bisogno di assistenza.

BURKINA FASO – MORTO VOLONTARIO ITALIANO

La Farnesina conferma la morte in Burkina Faso del volontario italiano, il 60enne Tonino Tonial. L’Ambasciata d’Italia ad Abidjan, competente territorialmente, e il Consolato onorario d’Italia in Burkina Faso si sono immediatamente attivati e sono in stretto contatto con le autorità locali e la famiglia del connazionale a cui si sta prestando tutta l’assistenza necessaria, fa sapere il ministero degli Esteri. Dai primi accertamenti, non risultano segni di violenza sull’uomo.

LIGURIA – CONDANNATI DIPENDENTI COMUNALI ASSENTEISTI

Condannati i quattro ex dipendenti assenteisti accusati, in concorso, di truffa aggravata in danno del Comune di Genova e falsa attestazione circa la loro presenza sul posto di lavoro. Le condanne vanno da 15 ai 19 mesi di reclusione. Tutti hanno beneficiato della sospensione condizionale. Gli imputati (due uomini e due donne), sessantenni, sono stati poi licenziati dal Comune. Per l’accusa i quattro, impiegati nel Centro Diurno di piazza De Ferrari, avrebbero lasciato all’interno della struttura i tesserini magnetici per timbrare l’entrata e l’uscita dal servizio e, a turno, uno di loro avrebbe timbrato per gli altri, lavorando così quasi meno della metà delle ore in realtà segnate e, di conseguenza, pagate dal Comune.

SCUOLA – RICORSO IN CASSAZIONE DEL MIUR CONTRO IL PASTO DA CASA

Il Miur ha presentato ricorso in Cassazione contro la sentenza con cui la scorsa estate la Corte d’appello ha sostanzialmente riconosciuto a un gruppo di famiglie il diritto di mandare i figli a scuola con il pasto preparato a casa. Un ricorso simile è stato presentato lo scorso 13 ottobre dal Comune di Torino, nella persona del Sindaco Chiara Appendino.

ATTUALITA’ – SCIOPERO DEGLI UFFICI POSTALI

Per l’intera giornata di oggi, venerdì 4 novembre, è in programma lo sciopero degli uffici postali proclamato dalle segreterie nazionali SlpCisl, SlcCgil, FailpCisale, ConfasaslCom e UglCom. Motivo della protesta il rischio di una ulteriore privatizzazione di Poste Italiane, con conseguenti ricadute occupazionali. Secondo i promotori della protesta sarebbero infatti a rischio almeno 20.000 posti di lavoro.

 

Leggi anche...