lunedì 10 Maggio 2021

TORINO – DETENUTO APPICCA FUOCO: TRE AGENTI FERITI PER SALVARLO

TORINO – Questa mattina verso le ore 10.45 presso la settima sezione del (reparto osservazione psichiatrica) del paglione A della casa circondariale Lorusso e Cutugno di Torino un detenuto italiano di 47 anni ha appiccato il fuoco ad un materasso e ad alcune buste in cartone e nylon.

Solo in cella, ha chiesto agli agenti di accendergli una sigaretta e con la sigaretta ha dato fuoco al materiale circostante. Gli agenti della polizia penitenziaria sono prontamente intervenuti per mettere in salvo il detenuto ricoverato. Il carcerato ha tentato di ostacolare l’intervento degli agenti buttando acqua e detersivo nel reparto. Nonostante le difficoltà il detenuto è stato tratto in salvo, ma si è ancora scagliato contro i tre agenti. Ristabilita la situazione il personale è stato trasportato presso il pronto soccorso dell’ospedale Maria Vittoria. Uno dei tre agenti è stato dimesso con una prognosi di 5 giorni per trauma toracico, gli altri due sono tuttora ricoverati.

Denuncia l’episodio l’Osapp (Organizzazione Sindacale Autonoma Polizia Penitenziaria) pervoce del segretario generale Leo Beneduci: “Ancora una volta emerge l’alta professionalità degli agenti che operano nonostante le gravi difficoltà dovute alla carenza di organico e di strumenti. Chissà al riguardo cosa ne pensa la garante dei detenuti che a suo tempo ha affermato in un articolo cose non veritiere in merito al lavoro istituzionale della polizia penitenziaria che quotidianamente si sacrifica e salva vite umane come accaduto oggi.”

Leggi anche...

spot_img
spot_img
spot_img