sabato 8 Maggio 2021

NOTIZIARIO DAL MONDO – ORE 08:30 DEL 12/10/2016

NOTIZIARIO DAL MONDO – ORE 08:30 – Le notizie dal mondo del 12 ottobre 2016 – in flash 

USA – DOPO L’URAGANO MATTHEW ARRIVA NICOLE

Barack Obama ha dichiarato lo stato di calamità nel sud Carolina, per i disastri che ha fatto Matthew, disponendo aiuti federali in aggiunta agli aiuti forniti alle popolazioni dai governi locali. Il presidente ha anche rivolto un appello ai residenti, affinchè seguano le raccomandazioni delle autorità, anche perchè il pericolo di alluvioni non è passato. Il bilancio dei morti in Usa è salito a 34, lo Stato più colpito è il North Carolina, dove 18 persone hanno perso la vita per cause legate all’uragano, in molti annegati a bordo di automobili trascinate via dall’acqua. Ad Haiti Matthew ha lasciato dietro di sè oltre 500 morti. Intanto un altro uragano, Nicole, si è riformato sull’ Oceano Atlantico e punta verso le Bermude dove è già stata dichiarata l’ allerta.

SUDAFRICA – STUDENTI PROTESTANO PER AVERE LA SCUOLA GRATUITA PER TUTTI

Reparti antisommossa delle polizia sudafricana sono intervenuti per il secondo giorno consecutivo nel campus dell’università di Witwatersrand, la più importante di Johannesburg, dove gli studenti avevano cominciato di nuovo a protestare a favore dell’istruzione universitaria gratuita per tutti. Gli scontri sono scoppiati quando gli studenti hanno cominciato a lanciare sassi contro l’edificio principale dell’ateneo e la polizia ha sparato proiettili di gomma per disperderli. Le proteste studentesche hanno costretto alla chiusura altri atenei del Sudafrica. Il governo afferma che non ci sono abbastanza soldi per l’istruzione gratuita per tutti anche se quest’anno gli studenti meno abbienti saranno garantiti. Una concessione che gli universitari non ritengono sufficiente.

BIRMANIA – SCONTRI ARMATI, ALMENO QUATTRO SOLDATI UCCISI

Almeno quattro soldati sono stati uccisi ieri in Birmania nel corso del terzo giorno di scontri nello Stato di Rakhine: i soldati sono stati attaccati da 300 uomini armati di pistole, spade e coltelli. L’attacco non è stato rivendicato ma viene attribuito dalle autorità all”Organizzazione per la solidarietà Rohingya’ (Rso). Durante lo scorso fine settimana nove poliziotti erano stati uccisi in attacchi coordinati lungo il confine del Paese con il Bangladesh.

OCEANIA – FORTE SCOSSA DI TERREMOTO NEL PACIFICO

Una scossa di terremoto di magnitudo 5,7 é stata registrata a circa 111 chilometri al largo della Papua Nuova Guinea, nell’Oceano Pacifico, ad una profondità di circa 22 chilometri: lo rende noto l’Istituto geologico statunitense (Usgs). Per ora non si hanno notizie di un rischio tsunami.

AFGHANISTAN – IRRUZIONE ARMATA IN MOSCHEA

Un commando armato ha fatto irruzione ieri sera nella moschea sciita dell’Imam Ali nel quartiere di Kart-e-Sakhi a Kabul e “ha preso ostaggi” dopo aver sparato sui fedeli e fatto esplodere una bomba. La stessa emittente sostiene che sul posto è giunto un reparto di ‘teste di cuoio’ afghane.

SIRIA – BOMBARDATA UNA SCUOLA

Bombardamento di artiglieria su una scuola nel sud della Siria, in una zona controllata dalle forze governative. Cinque minori, tra cui bambini e adolescenti, sono rimasti uccisi. Il bombardamento con mortai è partito da una zona controllata dai gruppi armati delle opposizioni.

GOVERNO – PADOAN PRESENTA UNA MANOVRA PER LA CRESCITA

Una manovra con misure per 24,5 miliardi, di cui 22,5 con effetti sulla crescita; coperture per 18,4 miliardi. E’ quanto si evince dalla tabella presentata dal ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan nel corso dell’audizione sulla nota di aggiornamento del Def che anticipa di fatto i contenuti e gli impatti della prossima manovra Tra le altre misure: 347 milioni per la competitività (superammortamenti, industria 4.0 Ricerca e sviluppo), 3,8 miliardi per lo sviluppo (investimenti pubblici, Legge Sabatini, fondo centrale di garanzia), 3,2 miliardi per nuove politiche (pensioni minime, contratti pubblici, capitale umano). Ci sono poi 2 miliardi per rifinanziare misure vigenti.

Per tutti gli approfondimenti: www.obiettivonews.it

Leggi anche...

spot_img
spot_img
spot_img