mercoledì 12 Maggio 2021
spot_img

LANZO – Domenica 9 ottobre: “Il cioccolato di Amos”, progetto delle scuole

LANZO – Domenica 9 ottobre, alle 15, a Lanzo Torinese, presso LanzoIncontra in piazza Rolle, la Fondazione Onlus FARO Valli di Lanzo e l’Unità Operativa di Cure Palliative (UOCP) di Ciriè-Lanzo dell’ASL TO4 presenteranno il progetto “Il cioccolato di Amos”, realizzato negli Istituti scolastici comprensivi di Balangero, di Cafasse, di Ceres e di Lanzo.

Seguiranno, fino alle 18,30, giochi, il racconto di fiabe, magie e merenda con i clown. Alle 21, poi, si terrà lo spettacolo teatrale “…roba ‘d l’autu mundu!”, a cura di “Li Magnoutoun”, gruppo folcloristico franco-provenzale di Cantoira.

L’occasione dell’evento è rappresentata dalla Giornata mondiale degli Hospice e delle Cure Palliative.

L’UOCP di Ciriè-Lanzo da tempo, con la Fondazione FARO (Fondazione Assistenza Ricerca Oncologica) Valli di Lanzo, tratta tematiche da proporre alle scuole, che riguardano la riscoperta di valori quali l’accoglienza di sé e dell’altro, la semplicità, la gioia e la gentilezza, concetti sui quali si basano le cure palliative.

Negli ultimi anni i “messaggi” degli operatori e dei volontari delle cure palliative sono stati veicolati attraverso le fiabe nell’ambito del Progetto scuole FARO denominato “Il cioccolato di Amos”.

Nelle classi che hanno aderito al Progetto nell’anno scolastico 2015-2016 è stata rappresentata la fiaba “Il mostro…..che mostro non è”. La lettura è avvenuta attraverso dialoghi a due voci utilizzando i pupazzi dei personaggi principali, con i quali gli alunni hanno interagito e vissuto un momento magico.

In queste classi si è svolto successivamente un lavoro che ha visto la realizzazione di cartelloni e di altre attività, ma soprattutto momenti di riflessione importanti su temi fondamentali quali la condivisione, il rispetto, la solidarietà, la diversità, la paura e i pregiudizi, ritenuti dagli insegnanti molto utili e coinvolgenti.

Le insegnati hanno potuto condividere la realizzazione dell’evento e anche individuare strategie di gestione dei conflitti di classe con le “narratrici”, la dottoressa Carla Gai, psicologa della Fondazione FARO e Stefania Bozzalla Gros (alias Raggio di Sole), clown terapeuta dell’Hospice di Lanzo e volontaria FARO.

Il 9 ottobre, le classi che hanno aderito al Progetto “Il cioccolato di Amos” racconteranno la loro esperienza con l’esposizione dei lavori prodotti.

Leggi anche...

spot_img
spot_img
spot_img