lunedì 18 Gennaio 2021

RIVAROLO CANAVESE – Una città da “30 e lode”

RIVAROLO CANAVESE – C’era anche il Sindaco Alberto Rostagno a rappresentare la città all’incontro degli amministratori delle città a CosmoBike Mobility di Verona Fiere, tenutosi per pianificare un documento programmatico e lanciare il Club delle ‘Città 30 e lode’.

Più mobilità delle persone e meno traffico. Gli interventi annunciati riguardano la velocità (trenta chilometri orari), l’aumento delle zone Ztl, la riqualificazione e pedonalizzazione di aree nei centri storici.

Più mobilità delle persone e meno traffico. Sono partiti in 20 e crescono di giorno in giorno i Comuni italiani che puntano sulla bicicletta per risolvere i problemi della mobilità. La svolta è stata annunciata al CosmoBike Mobility di Veronafiere, dove gli assessori alla mobilità delle città interessate (tra i 30mila e i 170mila abitanti) si sono incontrati per pianificare un documento programmatico e lanciare il Club delle ‘Città 30 e lode’. Trenta chilometri orari in città, aumento delle zone Ztl, riqualificazione e pedonalizzazione di aree nei centri storici sono i principali interventi annunciati per la rigenerazione urbana.

Foto di CBMobility-fotoEnnevi (CosmoBikeMobility)

Rivarolo Canavese è tra i paesi fondatori del Club delle ‘Città 30 e lode’, insieme a Abbiategrasso, Bergamo, Como, Crema, Cremona, Fano, Ferrara, Livorno, Lodi, Mantova, Monza, Pavia, Pisa, Pistoia, Pomezia, Rimini, Reggio Emilia, Siena, Udine e Varese.

Obiettivo delle città aderenti è lavorare compatte, per assicurare alle diverse amministrazioni finanziamenti ad hoc per la realizzazione di piani di mobilità sostenibile per la rigenerazione urbana, spinti non soltalto da motivazioni ambientali, ma anche da quelle legate alla salute, al portafoglio, alla qualità della vita e all’autonomia dei cittadini.

 

Leggi anche...