spot_img
domenica 17 Ottobre 2021
domenica, Ottobre 17, 2021
spot_img
spot_img

NOTIZIARIO DAL MONDO – ORE 08:30 DEL 02/09/2016

NOTIZIARIO DAL MONDO – ORE 08:30 – Le notizie dal mondo del 2 settembre 2016 – in flash

[su_custom_gallery source=”media: 77634″ limit=”100″ link=”custom” width=”730″ height=”120″ title=”never”]GUARDA LE FOTO[/su_custom_gallery]

ROMA – LA GIUNTA RAGGI PERDE I PEZZI

Dimissioni nella giunta Raggi. Si sono infatti dimessi il capo di gabinetto Carla Raineri e l’assessore al bilancio Marcello Minenna. Ma a lasciare sono anche i vertici dell’Atac, l’azienda di trasporto pubblico capitolina, dopo il direttore generale Marco Rettighieri, anche l’amministratore unico Armando Brandolese. E va via anche l’amministratore unico di Ama Alessandro Solidoro. In un post su Facebook Raggi, che ha anche postato il parere dell’Anac, aveva scritto: “Trasparenza. È uno dei valori che ci contraddistingue e che perseguiamo. Per questo motivo abbiamo deciso di chiedere un parere all’Anac, l’Autorità Nazionale Anticorruzione, su tutte le nomine fatte finora dalla Giunta. Una richiesta per garantire il massimo della trasparenza: il ‘palazzo’ deve essere di vetro, tutti i cittadini devono poter vedere cosa accade dentro. Questo è il M5S”.

TURCHIA – OLTRE UN CENTINAIO I GIORNALISTI DETENUTI

Sono almeno 108 i giornalisti attualmente detenuti in Turchia, arrestati in maggioranza durante lo stato di emergenza dichiarato dopo il fallito golpe del 15 luglio. Lo rivela l’osservatorio locale per la libertà di stampa P24, secondo cui 66 di questi sono finiti in manette con accuse di legami con la rete di Fethullah Gulen, accusato da Ankara del tentativo di colpo di stato.
In totale, nell’inchiesta sul golpe sono stati emessi mandati d’arresto per 82 reporter. La maggior parte degli altri giornalisti sono invece detenuti con l’accusa di “propaganda terroristica” a favore del Pkk. Si tratta, per lo più, di reporter dei quotidiani filo-curdi Ozgur Gundem e Azadiya Welat e dell’agenzia Dicle.

SIRIA – ARRESTATI TRE SOSPETTI TERRORISTI RICERCATI

L’antiterrorismo turco ha arrestato nella provincia di Gaziantep, nel sud-est al confine con la Siria, tre sospetti che figuravano tra i terroristi dell’Isis più ricercati nel Paese. Figura di maggior spicco è Talha Gunes, chimico ‘bombarolo’ dei jihadisti, ma in manette sono finiti anche Abdulmuttalip Demir, su cui pendeva una taglia di 600 mila lire turche (circa 180 mila euro), e la moglie Gamze. In loro possesso sono stati trovati 20 chili di tritolo, un giubbotto esplosivo e alcune armi.

LIGURIA – DECEDUTA DOPO ESSERE STATA DIMESSA DALL’OSPEDALE

Una donna di 46 anni è stata trovata morta nella sua abitazione 24 ore dopo essere stata dimessa dal pronto soccorso dell’ospedale di Voltri. Il decesso è avvenuto ieri pomeriggio. La donna il giorno prima aveva accusato forti dolori alla schiena e al collo associati a vomito ed era stata accompagnata da un’amica all’ospedale Evangelico di Voltri. L’amica ha raccontato che i medici dopo averla sottoposta a radiografie alla schiena e alla cervicale e averle misurato la pressione (nella norma), l’hanno dimessa con prognosi di 7 giorni per dorsolombalgia acuta. Tornata a casa, sulle alture del ponente di Genova, si è sentita di nuovo male, ma ha preferito andare a letto anzichè tornare in ospedale. Il giorno dopo l’amica l’ha cercata al telefono e non avendo risposte ha avvertito il 113. I poliziotti e i vigili del fuoco l’hanno trovata morta in cucina. Disposta l’autopsia.

TOSCANA – COMUNE AREZZO: USAVA I CONGEDI ASSISTENZA PER FARE GITE

Aveva ottenuto permessi e congedi dal lavoro per assistere un congiunto malato, ma in realtà li usava spesso per fare altro, anche gite in luoghi storici e shopping in altre città. Così per una dipendente del Comune di Arezzo adesso c’è la richiesta di rinvio a giudizio per truffa aggravata.

CAMPANIA – NAVE DA CROCIERA A FUOCO: SBARCATI I PASSEGGERI

Sono sbarcati a Napoli in serata i 105 passeggeri e i 61 membri dell’equipaggio della nave da crociera Sea Dream I sulla quale nel pomeriggio si era verificato un incendio, tra Amalfi e Palinuro, all’interno della sala macchine che ha provocato il blocco del motore e l’avaria della nave ritenuta tra le più lussuose al mondo per le attività crocieristiche. La nave è stata rimorchiatamentre i passeggeri sono stati fatti trasbordare sul mezzo veloce ‘Isola di Vulcano’ della Siremar che ha deviato la corsa.

Per tutti gli approfondimenti: www.obiettivonews.it

 

[su_custom_gallery source=”media: 74507″ limit=”100″ link=”custom” width=”730″ height=”100″ title=”never”]GUARDA LE FOTO[/su_custom_gallery]

 

[su_custom_gallery source=”media: 77377″ limit=”100″ link=”custom” width=”730″ height=”100″ title=”never”]GUARDA LE FOTO[/su_custom_gallery]

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DI:
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img