lunedì 14 Giugno 2021
lunedì, Giugno 14, 2021
spot_img

NOTIZIARIO DAL MONDO – ORE 08:30 DEL 01/09/2016

NOTIZIARIO DAL MONDO – ORE 08:30 – Le notizie dal mondo del 1 settembre 2016 – in flash

[su_custom_gallery source=”media: 77634″ limit=”100″ link=”custom” width=”730″ height=”120″ title=”never”]GUARDA LE FOTO[/su_custom_gallery]

TERREMOTO – NUOVA SCOSSA AD AMATRICE; MERKEL PROMETTE AIUTI

Una nuova scossa di terremoto di magnitudo 3.6 è stata registrata dall’Ingv nella zona di Amatrice, in provincia di Rieti, alle 5.53. La cancelliera tedesca Angela Merkel, al termine del vertice Italia-Germania, ha affermato: “L’Italia presenterà un progetto in maniera trasparente e credo che in Europa troveremo una soluzione sensata”.

TURCHIA – OLTRE 50MILA NOMI NELLA LISTA DEI SOSPETTI

Sono 52.075 i nomi inseriti nella ‘lista nera’ dei sospetti aspiranti foreign fighter, provenienti da oltre 140 Paesi, a cui la Turchia vieta l’ingresso nel suo territorio per evitare che si uniscano all’Isis o ad altri gruppi jihadisti in Siria e Iraq. Lo ha detto il ministro degli Interni di Ankara, Efkan Ala, aggiornando le cifre diffuse in passato.

BRASILE – DILMA DESTITUITA

Il senato brasiliano ha approvato la destituzione della presidente Dilma Rousseff con 61 voti a favore e 20 contrari. Dilma decade definitivamente dalla carica e Michel Temer s’insedierà come 37esimo presidente della Repubblica brasiliano. Temer ha registrato un breve messaggio alla nazione in cui assicura che il suo ”sara’ un governo di pacificazione nazionale dove non ci sono vincitori, ne’ vinti”.

BRASILE – TERZO GIORNO DI PROTESTE CONTRO IL GOVERNO

Scontri per il terzo giorno consecutivo nel centro di San Paolo tra manifestanti contro il governo del neo presidente brasiliano Michel Temer e la polizia. Gli agenti hanno lanciato gas lacrimogeni ed usato camion idranti per disperdere alcuni teppisti che stavano rompendo i vetri di una banca e devastando un autobus. Anche un’auto della polizia civile è stata depredata e vandalizzata. Alcuni manifestanti hanno dato alle fiamme sacchi della spazzatura e pneumatici.

TURCHIA – PREMIER ANKARA: “NESSUN CESSATE IL FUOCO”

“La Turchia non può essere considerata come se fosse sullo stesso piano dei curdi-siriani del Pyd e come se ci potesse essere un accordo tra di essi”. Ad affermarlo il ministro per gli Affari Europei di Ankara, Omer Celik, ha negato all’agenzia statale Anadolu l’esistenza di un cessate il fuoco nel nord della Siria tra forze turche e milizie curde, annunciato martedì dagli Usa.Il premier di Ankara ha ribadito che l’intervento militare turco in Siria continuerà finché tutti gli elementi terroristi non saranno stati neutralizzati e tutte le minacce completamente eliminate”.

Per tutti gli approfondimenti: www.obiettivonews.it

 

[su_custom_gallery source=”media: 74507″ limit=”100″ link=”custom” width=”730″ height=”100″ title=”never”]GUARDA LE FOTO[/su_custom_gallery]

 

[su_custom_gallery source=”media: 77377″ limit=”100″ link=”custom” width=”730″ height=”100″ title=”never”]GUARDA LE FOTO[/su_custom_gallery]

Leggi anche...

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img