domenica 28 Febbraio 2021

IVREA – PROFUGO PARCHEGGIATORE: ARRESTATO PER ESTORSIONE

IVREA – Ieri, intorno alle 10, i militari dell’aliquota radiomobile della Compagnia Carabinieri di Ivrea, hanno arrestato per tentata estorsione, un cittadino nigeriano, O.B. di 38 anni, domiciliato ad Alice Superiore presso la comunità “Leone Rosso”, richiedente asilo politico.

[su_custom_gallery source=”media: 77634″ limit=”120″ link=”custom” width=”730″ height=”120″ title=”never”]GUARDA LE FOTO[/su_custom_gallery]

L’uomo, col fine di procurarsi del denaro, svolgeva l’attività di “parcheggiatore abusivo” nella piazza Freguglia di Ivrea, luogo di sosta pubblica, già soggetto a pagamento, importunando e minacciando di danneggiare i veicoli nel caso in cui non gli venissero dati dei soldi. Alle 09.30, un cittadino marocchino residente a Pavone Canavese, stava posteggiando la sua auto nella piazza, quando è stato avvicinato dal “posteggiatore abusivo”, il quale ha tentato di vendergli un ticket di sosta, lasciato probabilmente da un altro automobilista. Non ricevendo il consenso dal conducente, l’uomo ha minacciato di danneggiargli l’auto e gli ha afferrato con forza alla camicia tanto da strapparla e procurargli un graffio alla mano destra. Il malcapitato è riuescito a svincolarsi e rifugiandosi all’interno dell’ufficio postale, ha chiamato i carabinieri per denunciare il fatto, fornendo la descrizione del soggetto che senza allontanarsi, continuava l’attività illecita.

 

Giunti sul posto i militari, l’hanno identificato, ma l’uomo ha fornito false generalità. Trattenuto in caserma a disposizione dell’A.G., ha iniziato a dare in escandescenza urlando e dimenandosi all’interno della camera di sicurezza. Informato il P.M. di turno, ne è stato l’immediato accompagnamento presso la locale casa circondariale.

Giova precisare che la compagnia carabinieri di Ivrea, già lo scorso mese di maggio, aveva predisposto una specifica attività di contrasto a seguito delle lamentele dei eporediesi, denunciato a piede libero 5 soggetti, tutti stranieri, sanzionandoli per migliaia di euro e sequestrato i proventi.
www.obiettivonews.it

[su_custom_gallery source=”media: 74507″ limit=”100″ link=”custom” width=”730″ height=”100″ title=”never”]GUARDA LE FOTO[/su_custom_gallery]

 

[su_custom_gallery source=”media: 77377″ limit=”100″ link=”custom” width=”730″ height=”100″ title=”never”]GUARDA LE FOTO[/su_custom_gallery]

Leggi anche...