lunedì 8 Marzo 2021

CHIVASSO – Le preoccupazioni della Uil in merito alla mensa scolastica

CHIVASSO – La Uil del Canavese ha inviato una raccomandata al Comune di Chivasso, in merito al cambio di gestione appalto della mensa scolastica. Il consigliere Marco Marocco commenta: “Crediamo che il Sindaco debba dare una risposta, – afferma – non a noi, non alle organizzazioni sindacali ma alle famiglie di quei lavoratori chivassesi che saranno colpiti dai tagli e da riduzione degli stipendi. Una risposta, non fosse altro per il suo ruolo di vigilanza e controllo del territorio.”

[su_custom_gallery source=”media: 77634″ limit=”120″ link=”custom” width=”730″ height=”120″ title=”never”]GUARDA LE FOTO[/su_custom_gallery]

Con la missiva, l’Organizzazione Sindacale, “esprime tutte le proprie riserve e preoccupazioni in merito alla gestione del cambio appalto del servizio in oggetto in particolare rispetto all’organico che la cedente Elior Ristorazione S.p.A. lascerebbe alla subentrante Euroristorazione.

Risulta infatti, – si legge – con il supporto di prove documentali e testimoniali, che all’interno di detto organico siano state inserite figure che, pur svolgendo attività lavorativa presso il Vostro Centro Cottura Comunale, non hanno mai lavorato per la preparazione dei pasti destinati alle Scuole ma per altre produzioni temporaneamente allocate da Elior all’interno della struttura.

Le Vostre periodiche visite non possono non aver evidenziato tale differenza e discontinuità tra le due lavorazioni. Oggi Elior inserisce nell’organico che dovrebbe essere assorbito dal nuovo gestore, personale con contratti onerosi sotto diversi punti vista dalla mansione (profili medio alti per una cucina, dal cuoco capo partita a diversi aiuto cuoco, e quindi difficilmente gestibili nella flessibilità dell’organizzazione del lavoro) al monte orario individuale (full time 40 ore e part time 30 ore)

all’anzianità di servizio (parametro di non poco conto nella redditività di un’attività produttiva) e che nella precedente gestione, durata sei anni, non solo non era presente ma neanche necessario in quanto subentrato solo in occasione dell’inserimento della linea di produzione in sub appalto dei pasti ospedalieri per i nosocomi di Ivrea e Cuorgnè.

A fronte di quanto sopra abbiamo espresso la nostra posizione nell’incontro tra le parti tenutosi in data 26 Luglio u.s., trovando la ovvia opposizione da parte di Elior che ha risposto con l’apertura di una procedura di mobilità assolutamente strumentale, non attuabile nella realtà e peraltro viziata da un evidente vizio di forma procedurale.

Ad oggi, nelle more del suddetto incontro, rivolgiamo a questa Amministrazione Comunale un preciso invito alla vigilanza affinchè non siano inserite all’interno dell’organico della Mensa Scolastica figure che andrebbero ad appesantire un’organizzazione del lavoro che, per la delicatezza dei compiti, necessità di tutt’altro ambiente lavorativo e che porterebbe a strettissimo giro ad evidenziare esuberi strutturali non facilmente gestibili al contrario di quanto accadrebbe oggi in considerazione dell’obbligo di Elior di mantenere in organico tutto il personale non assorbito da Euroristorazione: si badi bene, intervenendo oggi nessun lavoratore perderebbe il proprio posto di lavoro, domani questa garanzia non ci sarebbe, oggi si farebbe solo un grande favore ad Elior Ristorazione che si libererebbe di contratti onerosi e poco flessibili.

A nulla può valere l’assunto che “il monte orario del capitolato risulta rispettato”: il capitolato parla genericamente di “ore lavorative” ma chi svolge questo mestiere sa che tali ore devono essere adeguatamente ripartite tra le varie figure professionali: se ci sono solo cuochi o aiuto cuoco chi si occuperà di tutte le altre mansioni che da declaratoria contrattuale non sono demandate alle suddette figure (lavaggio, sanificazione, sbaracco, ecc.)? Questa è la situazione odierna, un organico che farebbe invidia ad una cucina di un Hotel da cinque stelle ma assolutamente sovradimensionato e inadeguato a quello che è il servizio chiamato a svolgere in quanto “drogato” da personale non avente titolo ad essere incluso nel cambio di gestione.

Reputando la vigilanza e il controllo un obbligo del Committente in generale, ma ancor più nel caso di un ente pubblico che deve garantire un servizio ma anche la tranquillità sociale dei propri cittadini lavoratori che non può prescindere dalla sicurezza del proprio posto di lavoro spesso unica fonte di reddito familiare, si invita questa Spettabile Amministrazione Comunale in persona del Sindaco, del Segretario Comunale, degli Assesori e dei Dirigenti preposti, ad un’attenta valutazione dei rischi derivanti dal consentire ad Elior Ristorazione di lasciare nel detto organico lavoratori in evidente esubero rispetto alle necessità e che, si ribadisce, Elior Ristorazione ha l’obbligo contrattuale e normativo di ricollocare presso propri impianti o presso l’appalto per il quale svolgevano la propria attività, senza che alcun lavoratore possa perdere il proprio posto di lavoro.

A fronte di quanto sopra, accertato che le procedure di cambio appalto relative alla cessione di personale sono chiare e stabilite dalla normativa vigente in particolare nel merito delle condizioni per le quali un dipendente maturi o meno il diritto a subentrare in un appalto, quali sarebbero le motivazioni per le quali consentire ad Elior di lasciare in organico lavoratori che sicuramente andranno a generare il pericolo di esuberi o comunque di tensione e disorganizzazione nel servizio da Voi appaltato?

Certi che non vorrete renderVi complici di un’operazione che in futuro molto prossimo potrebbe pregiudicare la stabilità occupazionale di molti Vostri concittadini e di poter contare sulla Vostra fattiva collaborazione non possiamo però non riservarci l’utilizzo di qualsiasi strumento, legale, vertenziale e mediatico, per offrire ai lavoratori ogni più ampia tutela possibile.”

www.obiettivonews.it

[su_custom_gallery source=”media: 74507″ limit=”100″ link=”custom” width=”730″ height=”100″ title=”never”]GUARDA LE FOTO[/su_custom_gallery]

 

[su_custom_gallery source=”media: 77377″ limit=”100″ link=”custom” width=”730″ height=”100″ title=”never”]GUARDA LE FOTO[/su_custom_gallery]

Leggi anche...