domenica 7 Marzo 2021

RIVAROLO CANAVESE – Rostagno “manifesta” la sua replica a Bertot

RIVAROLO CANAVESE – Un nuovo manifesto è stato affisso oggi pomeriggio per la città.

[su_custom_gallery source=”media: 77634″ limit=”120″ link=”custom” width=”730″ height=”120″ title=”never”]GUARDA LE FOTO[/su_custom_gallery]

Si tratta della risposta del Sindaco Alberto Rostagno all’ex sindaco Fabrizio Bertot, il quale recentemente aveva tappezzato la città con locandine in riferimento al commissariamento di Rivarolo.

Bertot, nel sul manifesto aveva scritto “Rivarolo non doveva essere commissariata. Per l’ex Ministro Cancellieri è stato facile combattere la mafia…dove non c’è, non c’è stata e, per quel che mi riguarda, non ci sarà mai! Si chieda scusa a Rivarolo.”

« Bertot – replica Rostagno – ha affisso quei manifesti omettendo di indicare, oltre al commissariamento per sospetta infiltrazione mafiosa, tutti i danni che la sua amministrazione ha causato ai cittadini rivarolesi, con debiti presenti e futuri, motivo per cui è lui che deve chiedere scusa ai rivarolesi.”

E la risposta di Rostagno è più che esaustiva. Nel manifesto affisso oggi, infatti, si legge:

“Rivarolo doveva essere commissariata prima. Avremmo evitato: il debito Asa, il debito Rivarolo Futura, il disastro del teatro, la Città del Sole, la centrale a biomasse, le fontane senz’acqua. Chi ha causato i danni chieda scusa o, almeno, mantenga un decoroso silenzio.”

www.obiettivonews.it

[su_custom_gallery source=”media: 74507″ limit=”100″ link=”custom” width=”730″ height=”100″ title=”never”]GUARDA LE FOTO[/su_custom_gallery]

 

[su_custom_gallery source=”media: 77377″ limit=”100″ link=”custom” width=”730″ height=”100″ title=”never”]GUARDA LE FOTO[/su_custom_gallery]

Leggi anche...