martedì 2 Marzo 2021

CERESOLE – A Rifugio d’Artista Umano/Naturale racconta Ceresole Reale

CERESOLE – Assistere a uno spettacolo può regalare un’emozione, ma esserne il centro e il cuore pulsante è qualcosa di impagabile.

[su_custom_gallery source=”media: 77634″ limit=”100″ link=”custom” width=”730″ height=”120″ title=”never”]GUARDA LE FOTO[/su_custom_gallery]

Ne ha fatto esperienza il pubblico di Ceresole Reale, che domenica 21 agosto ha gremito la sala conferenze della Biblioteca Gianni Oberto -per l’occasione magistralmente riallestita e scenografata da Michele Di Erre – in occasione della mostra/performance Umano Naturale.

Una contaminazione di diverse arti con un oggetto comune: Ceresole Reale,, il suo ambiente, la sua gente. Ad accogliere i numerosi visitatori il fotoreportage di Alberto Malinverni e le splendide stampe in cianotipia di Stefania Silengo, realizzate in un laboratorio pubblico svoltosi proprio alla biblioteca lo scorso luglio. Particolarmente suggestiva l’installazione audiovisiva di Andrea Roccioletti, con una straniante associazione di immagini di pace montana e suoni di frenesia urbana. Roccioletti è anche autore di un racconto, la cui stampa è stata offerta in omaggio a tutti i visitatori. La regista Marta Di Giulio ha poi stupito il pubblico con una performance di teatro di oggetti, animando ombre, piccole figure, e oggetti raccolti tra gli abitanti della valle ricreando storie e suggestioni del luogo. A intervallare l’esibizione, le voci delle persone che gli artisti hanno intervistato e incontrato durante il periodo di residenza a Ceresole, ritratte dall’immaginifica matita di Rossella Ferrero e molte delle quali presenti tra il pubblico.Un’emozione unica, dunque, quella di essere contemporaneamente spettatori e protagonisti di un racconto, sottolineata dall’entusiasmo degli intervenuti.

Il pomeriggio è proseguito al PalaMila, con il Concerto al tramonto del pianista Stefano Musso…

SPETTACOLO ANNULLATO

Per un problema di salute dell’interprete, è annullato lo spettacolo “Confessioni di una donna arbitro” previsto per la serata di sabato 27 agosto, alle ore 21 al PalaMila.In sostituzione, sarà possibile assistere alla proiezione di una selezione di cortometraggi particolarmente interessanti per realizzazione e scrittura introvabili in rete, opere recenti di giovani promesse del cinema nostrano.

Per tutti gli approfondimenti: www.obiettivonews.it

 

[su_custom_gallery source=”media: 74507″ limit=”100″ link=”custom” width=”730″ height=”100″ title=”never”]GUARDA LE FOTO[/su_custom_gallery]

 

[su_custom_gallery source=”media: 77377″ limit=”100″ link=”custom” width=”730″ height=”100″ title=”never”]GUARDA LE FOTO[/su_custom_gallery]

Leggi anche...