sabato 27 Febbraio 2021

NOTIZIARIO DAL MONDO – ORE 08:30 DEL 17/08/2016

NOTIZIARIO DAL MONDO – ORE 08:30 – Le notizie dal mondo del 17 agosto 2016 – in flash 

[su_custom_gallery source=”media: 77634″ limit=”100″ link=”custom” width=”730″ height=”120″ title=”never”]GUARDA LE FOTO[/su_custom_gallery]

USA – L’ALLUVIONE METTE IN GINOCCHIO LA LOUISIANA 

Il capo della Fema (l’Ente federale per la gestione delle emergenze) Craig Fugate, ha definito un “disastro enorme” quello provocato dall’alluvione in Lousiana. Sono in tutto 40 mila le case colpite in modo più o meno grave. Lo Stato è in ginocchio. Intanto sale il numero delle vittime che pare essere arrivato a nove. Per gli esperti si tratta dell’alluvione peggiore degli ultimi decenni e la situazione puo’ peggiorare ancora poiche’ i meteorologi prevedono piogge e temporali per tutto il resto della settimana.   Secondo i dati forniti dalla US Coast Guard, i soccorritori hanno tratto in salvo oltre 30.000 persone, e 15 mila case ed esercizi commerciali sono stati allagati. Le contee nel sud dello Stato sono state sommerse da più di 50 centimetri di pioggia, e nella sola capitale Baton Rouge il 12% delle abitazioni è stato dichiarato inagibile.

YEMEN – UNDICI MORTI E 19 FERITI NELL’ATTACCO DELL’OSPEDALE

L’ospedale di Abs, nel governatorato di Hajjah in Yemen nord-occidentale, è stato colpito l’altro ieri da un attacco aereo che ha ucciso almeno 11 persone e ne ha ferite almeno 19. L’esplosione ha ucciso sul colpo nove persone, tra cui un membro dello staff di Medici Senza Frontiere, e altri due pazienti sono morti mentre venivano trasferiti all’ospedale di Al Jamhouri. L’ospedale di Abs, supportato da MSF dal luglio 2015, è stato parzialmente distrutto e tutti i pazienti e il personale sopravvissuti sono stati evacuati.“È il quarto attacco contro una struttura MSF in Yemen in meno di 12 mesi. Ancora una volta, abbiamo visto le tragiche conseguenze del bombardamento di un ospedale. Ancora una volta un ospedale in funzione, pieno di pazienti e di staff MSF nazionale e internazionale, è stato bombardato in una guerra che non mostra alcun rispetto per le strutture mediche e i pazienti. Un bombardamento aereo ha colpito il compound dell’ospedale, togliendo la vita a 11 persone” ha detto Teresa Sancristóval, responsabile dell’unità di emergenza in Yemen.  MSF chiede a tutte le parti del conflitto, e soprattutto alla coalizione a guida saudita responsabile del bombardamento, di garantire che attacchi simili non accadano più.

EMILIA ROMAGNA – MILITARI INTERROMPONO RAVE SU SPIAGGIA

I Carabinieri di Comacchio hanno interrotto un rave sulla spiaggia, sequestrato l’impianto di amplificazione, arrestato una persona arrestata e denunciato altre. I militari, in collaborazione con i colleghi del Comando Provinciale di Ferrara, dell’Elinucleo Cc di Forlì e dell’unità cinofila della Stazione Cc per l’Aeronautica Militare di Poggio Renatico, hanno dapprima arrestato un 29enne del Veronese, che aveva in uno zaino 31 dosi di Mdma e 20 di hascish. È stato condannato, con rito direttissimo, ad un anno e sei mesi. Un 23enne che aveva 11 dosi di hascish, denunciato a piede libero; 3 denunciati per guida in stato di ebbrezza. I militari hanno poi fatto accesso alla zona del rave, identificando i presenti e sequestrando l’impianto di amplificazione e 12 dosi di Mdma, lasciate a terra. Scattata una denuncia per invasione di terreni.

SICILIA – BIMBO MORTO SBRANATO DAI CANI

Un bimbo di un anno e mezzo è morto sbranato da due cani a Mascalucia, in provincia di Catania. Inutile il tentativo della madre di frapporsi fra gli animali e il piccolo. Il bimbo è stato trasportato con l’elisoccorso in ospedale ma per lui non c’è stato nulla da fare. La Procura etnea intende chiarire le esatte circostanze della tragedia e per questo, come atto dovuto, ha iscritto la donna di 31 anni nel registro degli indagati per il reato di omicidio colposo. La madre, anche lei rimasta ferita gravemente dai cani e ricoverata in ospedale, pare si fosse allontanata per qualche istante lasciando il figlio da solo in una piscina gonfiabile per poi accorrere e sottrarlo all’attacco dei cani, senza riuscirvi.

BRASILE – OLIMPIADI DI RIO: BEACH VOLLEY, AZZURRI IN FINALE

Paolo Nicolai in coppia con Daniele Lupo hanno battuto i russi Krasilnikov-Semenov per 2-1 (16-21, 21-16, 15-13). I due azzurri hanno conquistato una storica finale nel beach volley alle Olimpiadi di Rio e ora affronteranno gli idoli di casa Alison e Bruno Schmidt.

Per tutti gli approfondimenti: www.obiettivonews.it

 

[su_custom_gallery source=”media: 74507″ limit=”100″ link=”custom” width=”730″ height=”100″ title=”never”]GUARDA LE FOTO[/su_custom_gallery]

 

[su_custom_gallery source=”media: 77377″ limit=”100″ link=”custom” width=”730″ height=”100″ title=”never”]GUARDA LE FOTO[/su_custom_gallery]

Leggi anche...