spot_img
sabato 18 Settembre 2021
sabato, Settembre 18, 2021

NOTIZIARIO DAL MONDO – ORE 08:30 DEL 22/07/2016

NOTIZIARIO DAL MONDO – ORE 08:30 – Le notizie dal mondo del 22 luglio 2016 – in flash

[su_custom_gallery source=”media: 77634″ limit=”100″ link=”custom” width=”730″ height=”120″ title=”never”]GUARDA LE FOTO[/su_custom_gallery]

ALBANIA – VOTATA ALL’UNANIMITA’ LA RIFORMA GIUDIZIARIA

Votata dal parlamento albanese, all’unanimità, con 140 voti a favore su 140 seggi, una delle più profonde ed importanti riforme mai intraprese in 26 anni di democrazia, quella sul sistema giudiziario. Modificando quasi il 50 per cento della propria costituzione l’Albania apre la strada ad un radicale cambiamento dell’intera architettura della magistratura, che verra’ abbattuta per costruire un nuovo sistema. Oltre alle nuove istituzioni, e’ previsto un processo di “pulizia” tra le file dei giudici e dei procuratori, che saranno sottoposti ad una minuziosa verifica e controllo dei patrimoni e dell’attivita’ professionale.

GRECIA – NUOVA LEGGE ELETTORALE

Il Parlamento greco ha votato in favore della nuova legge elettorale, che introduce un sistema proporzionale semplice al posto dell’attuale ‘proporzionale rafforzato’ (al partito di maggioranza relativa andavano 50 seggi di bonus). Ora l’aula dovrà votare i singoli articoli del provvedimento.

PIEMONTE – IL PROCESSO ETERNIT PUO’ ANDARE AVANTI

Il processo Eternit del tribunale di Torino a Stephan Schmidheiny, accusato di omicidio volontario per la morte da amianto di 258 persone, può andare avanti. È quanto ha deciso la Corte Costituzionale sul “ne bis in idem”, principio per cui non si può essere processati due volte per lo stesso fatto. Schmidheiny era stato prosciolto per prescrizione da una precedente accusa di disastro ambientale doloso. Dichiarando incostituzionale una sorta di automatismo contenuto nel codice, la Consulta riconosce più discrezionalità al giudice.

WEB – ARRESTATA “LA MENTE” DI TORRENT

Il Dipartimento di giustizia statunitense ha reso noto l’arresto di Artem Vaulin, trentenne di nazionalità ucraina. L’uomo, ritenuto il fondatore del sito KickassTorrents, è stato preso in custodia in Polonia, e a breve gli Stati Uniti ne chiederanno l’estradizione. Vaulin è accusato di violazione del copyright e riciclaggio di denaro. Secondo le autorità sarebbe lui la mente dietro al sito per la condivisione di file più visitato al mondo, si parla di oltre 50 milioni di utenti unici al mese, attraverso il quale avrebbe distribuito illegalmente contenuti digitali per un valore di oltre 1 miliardo di dollari. Al suo ideatore il sito web frutterebbe invece 16 milioni di dollari all’anno in termini di entrate pubblicitarie.

TECNOLOGIA – I VIDEOREGISTRATORI SPARIRANNO DEL TUTTO

I videoregistratori, gli apparecchi collegati al televisore di casa con cui negli anni Ottanta e Novanta si guardavano i film e si registravano i programmi tv, esistono ancora, sebbene non per molto. Il quotidiano giapponese Nikkey riporta infatti che l’ultima azienda ad averli in catalogo, la Funai Electric, cesserà di produrli entro la fine del mese. La compagnia, che dal 1983 sforna videoregistratori sia col proprio marchio sia per conto di altre società tra cui Sanyo, si arrende al calo delle vendite, oltre che alla difficoltà di reperire alcune componenti necessarie alla produzione. Se ai tempi d’oro Funai arrivava a commercializzare 15milioni di videoregistratori all’anno, nel 2015 la cifra è scesa a 750mila unità.

Per tutti gli approfondimenti: www.obiettivonews.it

 

[su_custom_gallery source=”media: 74507″ limit=”100″ link=”custom” width=”730″ height=”100″ title=”never”]GUARDA LE FOTO[/su_custom_gallery]

 

[su_custom_gallery source=”media: 77377″ limit=”100″ link=”custom” width=”730″ height=”100″ title=”never”]GUARDA LE FOTO[/su_custom_gallery]

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img