CASTELNUOVO NIGRA – Obiettivo unitario per i Comuni di Castelnuovo Nigra, Cintano, Colleretto Castelnuovo, Borgiallo, Chiesanuova, le “Tre Terre Canavesane” (Castellamonte, Agliè, San Giorgio Canavese) e il Comune di Rivarolo Canavese: il recupero della Villa di Costantino Nigra a Castelnuovo Nigra.

Occasione è lo stanziamento del Governo di 150 milioni di euro per recuperare luoghi pubblici dimenticati.

Il diplomatico costruì, accanto all’antico castello, la villa che oggi rappresenta testimonianza e castelnuovo-nigra-villasimbolo di un canavesano che ha fatto la Storia d’Italia.
La sua opera di filologo ed etnologo si è concretizzata nel recupero dei “Canti Popolari del Piemonte”. I cori locali, tutt’oggi, utilizzano questi testi.

Per poter salvare la Villa, i Comuni chiedono ai cittadini di inviare una mail, entro il 31 maggio, a bellezza@governo.it, scrivendo: “La villa di Costantino Nigra, a Castelnuovo Nigra (TO) appartenuta al diplomatico, filologo, etnologo e politico, figura chiave del Risorgimento Italiano”.

 

www.obiettivonews.it

[su_custom_gallery source=”media: 74507″ limit=”100″ link=”custom” width=”730″ height=”100″ title=”never”]GUARDA LE FOTO[/su_custom_gallery]

 

[su_custom_gallery source=”media: 75920″ limit=”100″ link=”custom” width=”730″ height=”100″ title=”never”]GUARDA LE FOTO[/su_custom_gallery]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here