lunedì 17 Maggio 2021
lunedì, Maggio 17, 2021
spot_img

RIVAROLO CANAVESE – Il Liceo Musicale al Salone del Libro con “Libere parole dietro alle sbarre: un ponte per il reinserimento”

RIVAROLO CANAVESE  – È iniziata già da qualche mese la collaborazione dell’associazione Liceo Musicale di Rivarolo con le associazioni CIS PROJECT (Associazione culturale progetti sviluppo e promozione umana) e la AVP (associazione volontari penitenziari di Ivrea “Tino Beiletti” onlus) per l’ambizioso progetto di unire la musica alle parole dei detenuti al fine di prevenire la legalità.

La partecipazione di Leggere Libera-Mente al XXIX Salone Internazionale del Libro di Torino è culminata domenica 15 maggio alle ore 16 (Sala Avorio) con l’incontro:

LIBERE PAROLE DIETRO ALLE SBARRE: UN PONTE PER IL REINSERIMENTO.

Hanno presentato il progetto Paolo Bersano rappresentante dell’ associazione volontari penitenziari di Ivrea “Tino Beiletti” onlus, Barbara Rossi – (Presidente Cisproject) attraverso le testimonianze dei giornalisti Daniela Bianchini e Renzo Magosso e di Paolo Romagnoli – Counselor ed alcuni autori della Casa di Reclusione di Milano-Opera.

L’obiettivo dell’evento è stato, su stessa ammissione della dott.ssa Rossi “L’augurio che le luci dei riflettori non si spengano subito dopo il Salone. Al contrario che il Salone accenda nuove lampadine, che sia il tramite per allacciare contatti e attivare possibili sinergie con realtà analoghe alla nostra. Per dare corso a progetti condivisi, lungimiranti, innovativi.”

Così alcuni detenuti hanno portato la loro esperienza emozionale attraverso la lettura delle loro poesie, alcune delle quali premiate al concorso: “ADOTTA L’ORSO PER USCIRE DALL’AUTORECLUSIONE”.

In questa prestigiosa occasione l’associazione Liceo Musicale di Rivarolo è stata rappresentata dal chitarrista Lorenzo Chiappin che ha magistralmente accompagnato con la sua chitarra i testi inediti dei detenuti e dai pianisti Marco Sartore e Alessandro Bolattino i quali hanno presentato le proprie opere come compositori proprio a testimoniare che le emozioni possono essere descritte attraverso i diversi linguaggi verbali e musicali.

Per tutti gli approfondimenti: www.obiettivonews.it

[su_custom_gallery source=”media: 74507″ limit=”100″ link=”custom” width=”730″ height=”100″ title=”never”]GUARDA LE FOTO[/su_custom_gallery]

Leggi anche...

spot_img
spot_img
spot_img