TORINO / RALLY – Sapeva che le strade del Città di Torino sarebbero state difficili ed insidiose e che gli avversari sarebbero stati di alto livello.

Il “Torino” si è rivelata ancora una volta una gara molto avvincente. Lo scorso anno l’equipaggio della Meteco Corse dovette arrendersi per soli 4” al lombardo Miele e quest’anno non si è fatto sfuggire l’occasione di saldare il conto con un Albo d’Oro che non voleva accogliere tra le sue fila Araldo-Boero. Dopo una prima di parte di gara spesa a prendere le misure alla Fiesta R5 di Balbosca e ai nuovi pneumatici in versione “FIA,  Jacopo Araldo e Lorena Boero hanno sferrato un deciso attacco a Marenco-Ravano nel finale e, con tre vittorie parziali nelle ultime tre prove, sono saliti con grande merito sul gradino più alto del podio di una gara combattutissima.

Un Araldo raggiante analizza con grande lucidità la sua gara vincente : “ Ho sempre

Foto Magnano
Foto Magnano

dichiarato che le strade del “Torino” mi piacciono e si addicono alla mia guida. Non eravamo mai riusciti a vincere ma, quando si è presentata l’occasione, ci abbiamo provato al 110%. Dopo aver recuperato 4” nell’ultimo Lys, al parco assistenza mentre i ragazzi di Balbosca controllavano la vettura e montavano pneumatici nuovi , io Lorena, mentre addentavamo un pezzo di cioccolato, ci siamo detti ci proviamo”. Così è stato, nei diciassette chilometri rimanenti mentre Lorena Boero scandiva le note con tono deciso , Araldo ha fatto letteralmente volare la gialla vettura inglese, preparata nella Factory di Santo Stefano, da una curva all’altra. Due secondi e mezzo recuperati nella Coassolo e due secondi e sei decimi inflitti nella Monastero hanno permesso all’equipaggio, che ormai corre insieme da quasi sei anni, di arrivare e gioire nel salotto buono di Torino.

“ Vincere è sempre bello, dopo una rimonta del genere ancora di più. I complimenti vanno fatti anche ai miei avversari e a tutta l’organizzazione” le parole del pilota astigiano mentre saliva sul gradino più alto del podio.  Applausi, pacche sulle spalle e complimenti così si è chiusa una giornata perfetta . Una giornata che ha il gusto dolce di “pane e cioccolata”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here