spot_img
lunedì 20 Settembre 2021
lunedì, Settembre 20, 2021

TORINO – Filmfestival “50 e 100 ore Torino” 2016: due gare per cortometraggi sul tema “corsari della settima arte”

TORINO – Torna il filmfestival “50 ore Torino”, la rassegna progettata dalla équipe di giovani sotto la regia di teleEMAproductions di Enrico Venditti, con le sue originali gare cinematografiche.

Questa volta si tratta di due concorsi per la realizzazione di cortometraggi sul tema “Corsari della Settima Arte”. In 50 e 100 ore i partecipanti devono scrivere, girare e montare un filmato rispettivamente di 5 e di 10 minuti su uno dei generi che verranno loro assegnati a sorteggio dagli organizzatori: Avventura, Azione, Drammatico, Comico, Commedia, Fantascienza, Horror.

La prima gara cinematografica “50 ore Torino Plus 2016” inizierà il 22 aprile per terminare il 28 aprile, quando all’Hiroshima Mon Amour (ore 19,30) saranno proiettati i 20 cortometraggi finalisti, scelti da una giuria di esperti, che premierà le due migliori opere (rispettivamente Bottino d’oro di 800 euro e Bottino d’ Argento di 500 euro).

Le troupe – o come li definiscono gli organizzatori, mutuando il linguaggio della marineria piratesca, “le ciurme dei legni corsari” – dovranno realizzare corti contenenti alcuni elementi obbligatori: una frase, un costume, un oggetto di scena, che saranno comunicati ai filmaker all’inizio delle riprese. Altro elemento richiesto è che i corti abbiano un’inquadratura, una sequenza o l’intero filmato con sfondo il Borgo Medioevale del Valentino.

La seconda gara “100 ore Torino” edizione estiva è riservata a corti di 10 minuti che saranno girati fra il 2 e il 5 giugno. Vi sono sei parametri segreti: oggetto di scena, elemento di costume indossato, frase, elemento di fotografia, suono di presa diretta ed elemento vagante. Cinque saranno comunicati il 1 giugno al momento dell’incontro con le troupe; il sesto il giorno successivo, presso una location per ora segreta. Una giuria di esperti selezionerà le venti migliori opere che saranno proiettate domenica 12 giugno (15-23) al Teatro San Giuseppe, di via Andrea Doria 18. Le due giudicate migliori saranno premiate rispettivamente con il Bottino d’ Oro di 1.500 euro e con il Bottino d’ Argento di 1.000 euro.

I Bottini consistono in una parte in contante e in una parte in buoni per servizi di produzione erogati da teleEmaproductions.

L’edizione 2016 del filmfestival “50 e 100 ore Torino” offre anche la possibilità ai filmaker di partecipare a entrambi concorsi nella cosiddetta “Rotta di alto cabotaggio” o “Grande Traversata” (che si distingue dalla “Rotta di Piccolo Cabotaggio” e dalla “Rotta di Medio Cabotaggio). In questo caso si può preparare un trailer da presentare alla finale del concorso per i filmati di 5 minuti e completare successivamente l’opera (durata finale massima di 15 minuti) da presentare alle proiezioni finali del “100 ore Torino” edizione estiva il 12 giugno

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img