spot_img
lunedì 20 Settembre 2021
lunedì, Settembre 20, 2021

RIVAROLO CANAVESE – Al Malgrà: “Nessuno escluso – Fenomeni migratori di ieri e di oggi: accoglienza, integrazione e comprensione”

RIVAROLO CANAVESE – Si inaugura sabato 30 aprile, alle ore 17, presso le sale del Castello Malgrà di Rivarolo Canavese: “Nessuno escluso – Fenomeni migratori di ieri e di oggi: accoglienza, integrazione e comprensione”.

Un’ esposizione voluta intensamente dall’Associazione Amici del Castello Malgrà, a cura delle Istituzioni scolastiche e formativa della rete SCR (Scuole x Canavese = Rete) con il patrocinio della Città di Rivarolo Canavese,la collaborazione di Libera Presidio Luigi Ioculano di Cuorgnè, Emergency-Scuola Gruppo di Torino, Amref, Cooperative sociali quali l’Isola di Ariel, con il coinvolgimento attivo dei ragazzi ospitati a Rivarolo, Spra di Chiesanuova.

La mostra ha voluto approfondire alcuni temi dei giorni nostri : “Se l’Europa vuole consolidarsi nei suoi principi democratici e garantire ai propri cittadini un futuro coerente con i principi di pace e tolleranza su cui si è costruita per porre fine alle guerre che l’hanno afflitta nel Novecento, deve trovare delle strade per l’accoglienza e rifiutare l’idea dell’Europa come fortezza da difendere a tutti costi. Tali strade consistono nell’informarsi sul fenomeno e nel conoscere e riconoscere come persone uguali a noi quelle che arrivano nel nostro paese.”

Cinque le sezioni all’interno dell’esposizione:

1) DIRITTI E FUTURO DELL’EUROPA (le leggi europee e i principi securitari che le ispirano; stato giuridico dei migranti; costi dell’accoglienza e dei respingimenti; muri e campi di accoglienza; sfruttamento e caporalato, ecc.);

2) UN ALTRO CONCETTO DI ACCOGLIENZA: INCONTRO, INTEGRAZIONE, COOPERAZIONE  (storie di integrazione scolastica; gemellaggio; fiabe; test di predisposizione all’accoglienza; società civile all’opera);

3) MIGRANTI DI IERI E DI OGGI (le migrazioni italiane; le aree di conflitto oggi; canti delle migrazioni italiane e dei migranti di oggi; ecc.);

4) LE NOSTRE STORIE (storie di viaggi e di spostamenti);

5) CULTURE A CONFRONTO (giochi, oggetti, cucina, arte, ecc.).

L’esposizione della durata di tre mesi (maggio-luglio), presso il Castello Malgrà di Rivarolo Canavese, sarà corredata da una serie di eventi:

Domenica 8 maggio – dalle ore 15 alle 22/23 – festa multietnica e delle associazioni, con la partecipazione degli studenti del C.IA.C. che presenteranno le loro competenze;

Domenica 15 maggio – dalle ore 17:30 – Programma Italia di Emergency – Incontro con i volontari e con i ragazzi del Moro che collaborano da anni, presentazione di fotografie e del cortometraggio “Life in Italy is OK”.

Sabato 21 maggio – ore 21 – spettacolo teatrale Quello che la frontiera non dice  di Pamela Guglielmetti con Pamela Guglielmetti ed Andrea Morganti, docenti del Liceo Faccio;

Sabato 28 maggio – pomeriggio e sera – visite teatrali gruppo di Torino;

Domenica 29 maggio – “Adotta un monumento” visite guidate al castello di Malgrà a cura della classe 2D della Scuola Secondaria di primo grado dell’IC Gozzano. Guarda il  video di presentazione.
Alle ore 18 spettacolo “Giocando con Orlando” sempre a cura dei ragazzi della 2D.
Pomeriggio di bookcrossing.

Sabato 11 giugno – sera – concerto gruppo cameristico Piccola Euphoria;

Domenica 12 giugno – ore 21 – “Emigranti” di Rino Coppola, spettacolo teatrale con gli studenti dell’IC Gozzano.
Alle ore 21:30 Concerto – spettacolo sul caporalato e sui migranti Parole e musica con i Mangiastorie” a cura di Libera, Presidio Luigi Ioculano di Cuorgnè in collaborazione con i Mangiastorie.

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img