spot_img
lunedì 20 Settembre 2021
lunedì, Settembre 20, 2021

SAN BENIGNO CANAVESE – Giovane lancia un appello per tutelare gli anziani

SAN BENIGNO CANAVESE – Una “crociata” per tutelare i soggetti deboli. A portarla avanti un giovane di San Benigno: Stefano Agosto, 20 anni, Oss tirocinante in una struttura della zona.

Agosto ha lanciato un appello alla Regione Piemonte affinchè venga resa obbligatoria l’installazione di telecamere di sorveglianza in ospizi e scuole, in modo da poter garantire la massima sicurezza e trasparenza.

Agosto è pronto, per raggiungere l’obiettivo, a promuovere una raccolta firme insieme ad altri colleghi.

Il giovane ama aiutare gli altri. È stato volontario della Croce Rossa e un anno fa, dopo aver superato i vari test, ha iniziato il corso di operatore socio sanitario.

«Far parte di questo mondo – afferma Agosto – mi ha fatto capire quanto avessi gli occhi

Stefano Agosto

sbarrati prima, perchè ho ampliato i miei orizzonti. Sono tante le vicende che in questo ultimo periodo coinvolgono anziani e bambini, maltrattati da operatori o infermieri. Bisogna fermare questo scempio. Sono necessarie – prosegue – le telecamere in ospedali, asili e centri diurni.»

Un utilizzo delle registrazioni senza violazione della privacy. Solo per poter garantire alle persone sicurezza e rispetto.

«Ricordatevi – conclude – un giorno potreste esserci voi in un ospizio.»

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img