NOLE CANAVESE – Un’occasione per incontrare la comunità di Nole e, allo stesso tempo, per fare festa insieme alle famiglie.

Sabato 16 aprile il NAAA organizza l’open day nella nuova sede centrale: dopo quasi vent’anni opendaynole2016passati a Ciriè, l’associazione ha preso casa negli uffici al quarto piano del palazzo di via Devesi 14 a Nole Canavese, in provincia di Torino. Un’intera giornata ricca di appuntamenti, durante la quale sarà possibile conoscere da vicino l’ente, il mondo delle adozioni internazionali, i progetti di cooperazione nei Paesi in via di sviluppo e le iniziative portate avanti in tutto il mondo.

Il ritrovo è previsto alle 9, con i saluti della presidente Maria Teresa Maccanti e del sindaco di Nole, Luca Bertino, oltre che delle altre autorità e delle istituzioni presenti. Subito dopo ci sarà l’incontro informativo rivolto alle coppie in attesa e, in contemporanea, saranno allestiti una serie di stand tematici all’interno del NoleForum. Si potranno conoscere i Paesi in cui opera l’ente, il percorso adottivo e la formazione, senza dimenticare i progetti di cooperazione.

A partire dalle 11, inoltre, l’associazione “L’Abbraccio” proporrà un corso di massaggio infantile. Ma non solo: durante tutta la giornata i volontari del comitato locale della Croce Rossa di Fiano – sede di Mathi terranno una serie di lezioni sulla disostruzione pediatrica, aperte a tutti gli interessati, mentre i giovani pionieri intratterranno i bambini ed i ragazzi con giochi ed animazione insieme alle educatrici dell’associazione “L’Abbraccio”, che proporranno alcuni laboratori.

Dopo la pausa pranzo (con possibilità di ristoro presso i seguenti punti convenzionati: L’anima del caffè di via Torino 38 e Coffee Island di via Devesi fronte NoleForum), si riprenderà alle 14 con la testimonianza delle famiglie adottive. Alle 15, invece, si potrà prendere parte al corso “Allerta Social”.

Anche nel pomeriggio si potranno conoscere i Paesi in cui opera l’ente, il percorso adottivo, entrare nel dettaglio della formazione, del post-adozione e dei progetti di cooperazione promossi dal NAAA. I volontari ed i professionisti dell’associazione Rubens, che spiegheranno i due percorsi proposti per ridurre lo stress, migliorare l’ascolto delle emozioni, aumentare l’autostima e la fiducia proprie, curare i traumi dell’abbandono e del rifiuto caratteristici del bambino adottivo e imparare a gestire le emozioni proprie e dei propri figli.

Durante tutto l’arco della giornata, inoltre, sarà possibile visitare gli uffici della nuova sede a piccoli gruppi ed effettuare il tesseramento come sostenitore tramite la nuova card MyNAAA2016. Per motivi organizzativi è necessario confermare la presenza inviando una mail a festa@naaa.it indicando il nome della famiglia e il numero dei partecipanti. Il programma dettagliato dell’evento è consultabile sul sito all’indirizzo http://www.naaa.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here