venerdì 7 Maggio 2021

RIVARA – Uniti per Rivara presenta un esposto sulla verbalizzazione del consiglio

RIVARA – Il gruppo di minoranza Uniti per Rivara ha presentato un esposto alla Procura, al Prefetto e alla Corte dei Conti circa la verbalizzazione della seduta del Consiglio Comunale dello scorso 21 dicembre 2015.

“Quando si fanno i verbali, se si fa un riassunto va bene, si può modificare o meno, ma se si vengono a cambiare, aggiungere le frasi che non sono mai state dette da noi, questo per noi è una cosa grave e inaccettabile.”

Aveva dichiarato il capogruppo di opposizione Lorenzo Terrando, durante l’ultimo Consiglio Comunale, relativamente al punto della verbalizzazione del Consiglio di fine anno.

“Ci ha cambiato il regolamento di consiglio, – aveva affermato – ci ha messo il bavaglio, si è tenuto l’ultima parola, adesso modifica anche i verbali, non so se vuole che ci tiriamo giù anche i pantaloni, ma stia tranquillo che non succederà e diversamente le volevo solo dire che noi useremo tutte le armi che abbiamo a disposizione per far venire fuori questa cosa e sicuramente questo non è l’unico posto dove faremo valere le nostre ragioni.”

Così è stato. Il gruppo ha presentato l’esposto.

“Naturalmente i verbali vengono redatti dal personale di segreteria e non dall’Amministrazione, – commenta il Sindaco Gianluca Quarelli – in ogni caso durante l’ultimo Consiglio ho chiesto personalmente alla minoranza quale fosse il passaggio contestato per valutare eventuali modifiche e si sono rifiutati di rispondermi. Personalmente giudico la questione un semplice pretesto per continuare col solito ostruzionismo e accanirsi contro gli uffici comunali, a maggior ragione visto che la frase in questione è parte di una sentenza pubblica con cui il TAR Piemonte accoglie parzialmente un appello del Comune di Rivara.”

Leggi anche...

spot_img
spot_img
spot_img