TORINO – Oltre 165 Kg di sigarette nonché 2.500 euro in contanti, probabile frutto della vendita, sono stati sequestrati nei giorni scorsi nel capoluogo Piemontese dalla Guardia di Finanza di Torino ad un cittadino di nazionalità romena, nell’ambito dei consueti controlli dell’area metropolitana.gdf to 2 (Rid)

L’uomo, A.G., 57enne, è stato fermato dai Finanzieri del Gruppo Torino nei pressi di Via Nizza, quartiere San Salvario, insospettiti dal suo comportamento e dal vano tentativo di sottrarsi al controllo rifugiandosi all’interno della stazione della metropolitana.

Una volta raggiunto, all’interno delle borse che portava al seguito sono state rinvenute quarantadue stecche di sigarette di contrabbando.

gdf to (Rid)Le successive perquisizione, condotte presso l’abitazione del soggetto con il prezioso ausilio di Zoe, l’unità cinofila di razza Breton appositamente addestrata per la ricerca del tabacco, hanno consentito di rinvenire, occultate all’interno di alcuni armadi, ulteriori 825 stecche di sigarette dei più noti marchi del settore e riportanti i sigilli di stato di paesi come la Moldavia e la Romania nonché 2500 euro in contanti, presumibilmente frutto della vendita.

Tra le confezioni di sigarette sequestrate anche alcune stecche di Philip Morris presumibilmente contraffatte.

L’attività si è conclusa con il sequestro dell’ingente quantitativo di sigarette, per un gdf to 4 (Rid)valore di mercato quantificato in 35.000 euro, ed il deferimento all’Autorità Giudiziaria di A.G., per il reato di contrabbando e contraffazione.

Il danno erariale, dovuto al mancato introito delle imposte nelle casse dello Stato, si aggira intorno 26.000 euro.

Tale attività si inquadra nell’ambito della quotidiana attività di controllo del territorio da parte delle Fiamme Gialle, a contrasto dei traffici illeciti, recentemente intensificata a seguito della registrata ripresa del fenomeno del contrabbando.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here