SPARONE / DRUENTO – La Regione Piemonte convocherà, a strettogiro, un tavolo con MTD, società del gruppo Tiberina interessata a rilevare l’attività della Ims, per discutere del futuro degli stabilimenti produttivi di Sparone e Druento, all’indomani del fallimento dell’azienda.

È quanto emerso durante l’incontro in programma oggi pomeriggio tra l’assessore al Lavoro sparone-ims-sciopero-marzo-16-5Gianna Pentenero, i sindacati e gli amministratori dei comuni di Sparone, Druento e Locana.
“È nostra intenzione – spiega Pentenero – monitorare la situazione e verificare che vengano preservati i due siti piemontesi e garantiti gli attuali livelli occupazionali”.

I sindacati hanno infatti espresso preoccupazione per la volontà del potenziale acquirente di assorbire solo una parte dei 230 dipendenti ex Ims.

“Ci auguriamo – aggiunge Pentenero – che la vicenda possa trovare una rapida soluzione a livello locale, in ogni caso all’inizio della prossima settimana informeremo il ministero dello Sviluppo economico, perché valuti, se necessario, l’apertura di un tavolo nazionale”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here