CANAVESE – Il maltempo è tornato. Pioggia mista a neve e forte vento sta imperversando in queste ore sul canavese.

L’Arpa (Agenzia regionale per la protezione ambientale) ha emesso un bollettino di allerta CANAVESE-MALTEMPO-2arancione per le nevicate sulle montagne sudoccidentali, fino a 80-100 cm in poche ore, e allerta gialla sul resto della regione, con accumuli di 30 cm sulle pianure cuneesi. Il rischio di valanghe salirà al grado 4 (forte) su una scala che arriva a 5, per le abbondanti nevicate e le forti raffiche di vento.

Ha iniziato a piovere e nevicare sull’alto Canavese in estensione al resto del Torinese, a tratti anche con rovesci e qualche locale grandinata per il forte contrasto termico tra le due masse d’aria; prime deboli nevicate sui monti sopra i 700 metri (in alta montagna è già in atto un po’ di nevischio). Nel corso della notte la quota della neve calerà velocemente fino al fondovalle e sui settori pedemontani, con la pioggia che si trasformerà in neve anche in pianura sul Ciriacese all’incirca dopo le 4 di questa notte. Dalle 6 alle 16 di domani nevicate moderate in pianura, a tratti copiose sui settori pedemontani, di fondovalle e sulle valli di Lanzo con temperatura in forte calo fino a -0.5/+1°C tra i 250/400 metri di quota e fino a -2/-1°C sui 500/700 metri; la nevicata potrà essere accompagnata da forti raffiche di vento, anche fino a 30-50 km/h a bassa quote e fino a 50-70 km/h sui monti. Dopo le ore 17 le temperature torneranno ad aumentare di un paio di gradi a partire dalle pianure più orientali, con graduale passaggio da neve a pioggia dopo le 17 al di sotto dei 500 metri (sul Ciriacese pioggia mista CANAVESE-MALTEMPOa neve dalle 18 alle 21, in seguito pioggia pura). In serata e nella notte su giovedì continuerà a nevicare sui monti, anche copiosamente al di sopra dei 700/900 metri, con precipitazioni in esaurimento giovedì mattina.

Sulle Valli di Lanzo, sopra gli 800/1.000 metri, è attesa una nevicata consistente con durata di circa 36 ore, con possibilità di mezzo metro di neve intorno ai 700/900 metri e fino a 60/80 centimetri sopra i 1.000/1.200 metri. Nevicata abbondante anche sul fondovalle di Lanzo – probabilmente la più intensa dall’inverno 2012 – con accumuli fino a 20/40 centimetri tra i 500/700 metri. Come già accennato stamane, saranno possibili anche disagi alla viabilità stradale soprattutto in tarda mattinata e nel primo pomeriggio fino a bassa quota.
Sulla pianura Ciriacese è attesa una fase di neve copiosa dalla tarda nottata al primo pomeriggio di domani, con accumuli via via crescenti man mano che ci si sposta verso la vallata: attesi mediamente 10 centimetri di neve umida, localmente fino a 15/20 centimetri sopra i 400 metri nelle zone più a ridosso dei rilievi verso Lanzo. La neve imbiancherà diffusamente la pianura Torinese compresa Torino città, dove sono attesi circa 5 centimetri di neve umida in centro e fino a 20/30 centimetri sui settori collinari.

GUARDA IL VIDEO

GUARDA LE FOTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here