IVREA – La gara storica canavesana, giunta alla nona edizione, ritorna a Ivrea come sede di partenza ed arrivo.CONRERO logo NO DATA (Rid)

Per l’edizione 2016 si è scelto di mettere in cantiere una gara molto compatta su una sola giornata di prove speciali (tre da ripetere tre volte) anche per facilitare le trasferte dei piloti che giungono da fuori regione. Confermata la validità per la Michelin Historic Rally Cup e per il Memory Fornaca. Si correrà sabato 30 aprile, con le verifiche il pomeriggio precedente. Apertura delle iscrizioni martedì 29 marzo. Alla manifestazione sono ammesse le storiche e le J1-J2 costruite fino al 1990. Dietro il rally scatteranno i protagonisti della Regolarità Sport e delle All Stars.

Il ritorno ad Ivrea non è la sola novità della prossima edizione del Memorial Conrero. “Abbiamo risposto così alle esigenze di chi arriva da lontano”, sottolinea Alessandro Meneghetti, che si occupa della logistica della manifestazione. “Tre prove sono più facili da provare e non costringono chi arriva da altre regioni a rimanere in zona per lungo tempo. Due prove sono speciali che non abbiamo usato nella precedente edizione, per dare alternanza ai tratti cronometrati sui quali si corre il Conrero. Ovviamente le prove avranno la caratteristica di quelle delle scorse edizioni del Memorial Conrero: belle, spettacolari e selettive. Insomma speciali in grado di far divertire pubblico ed equipaggi”. Ovviamente Meneghetti Jr non si sbilancia ancora su quelle che saranno le prove, ma è tranquillo sulla loro validità.

Le iscrizioni al Memorial Conrero 2016 apriranno martedì 29 marzo e chiuderanno lunedì 25 aprile, mentre le verifiche sportive e tecniche si svolgeranno a Ivrea nel pomeriggio di venerdì 29 aprile.

Montini-Belfiore_Vincitori_Memorial conrero 2015_foto Asti Rally (Rid) (Rid)“Il Conrero continua ad essere molto apprezzato e ci fa piacere che per l’edizione 2016 gli organizzatori della Michelin Historic Rally Cup e del Memory Fornaca abbiano voluto inserire ancora una volta il nostro evento nel loro ricercato calendario” ricorda ancora Paolo Meneghetti. Per entrambi i challenge il Conrero è il secondo appuntamento e con i giochi di classifica ancora aperti dovrebbe richiamare molti piloti interessati alle due serie. D’altro canto l’edizione 2015 venne vinta dal bergamasco Nicholas Montini, grande mattatore della Coppa Storica organizzata dalla Michelin. Oltre alle storiche il Memorial Conrero vedrà al via le vetture delle categorie J1 e J2, quelle costruite fino al 1990, sicché si rivedranno sulle prove speciali eporediesi le regine dei rally della fine degli anni Ottanta, quali Lancia Delta 16V, Toyota Celica ST 165, Sierra Cosworth e fra le piccoline una vettura mito come la Peugeot 205. Oltre al rally scenderanno in gara i protagonisti della Regolarità Sport ed i partecipanti all’ All Stars. “Vogliamo offrire un servizio molto attento agli equipaggi che partecipano alla nostra Montini-Belfiore_Vincitori_Memorial conrero 2015_foto Asti Rally (Rid) (Rid)gara. Ad esempio ci siamo già organizzati per avere venerdì notte un servizio di vigilanza nel piazzale vicino alla partenza, in modo che gli equipaggi possano dormire tranquilli e sabato mattina debbano solo mettere in moto la loro vettura e lanciarsi nelle prove speciali” afferma ancora Alessandro Meneghetti che ricorda ai partecipanti: “Per la prossima edizione i concorrenti del rally dovranno montare il sistema Tracking, come previsto dalla normativa ACI Sport 2016, che sarà installato in fase di verifica tecnica. Non ci saranno invece limitazioni sul numero di pneumatici usabili nel corso della gara, quindi ogni concorrente potrà fare le sue scelte in base alle sue esigenze e ambizioni”.

Il Memorial Conrero 2016 taglia il traguardo della nona edizione e sia Paolo, sia Alessandro Meneghetti sentono nascere spontanea una riflessione: “Siamo l’unica gara non valevole per il Campionato Italiano Rally Autostoriche ad avere entrambi i Trofei principali nel mondo delle storiche italiane: Michelin Historic Rally Cup e Memory Fornaca. Evidentemente se siamo stati scelti da questi due importanti challenge proponiamo una gara di grande validità tecnica e spettacolare. La nostra speranza è che Aci Sport valuti queste nostre caratteristiche e peculiarità e magari nel 2017, in occasione della decima edizione, ci offra la validità tricolore. Sarebbe un punto di arrivo per noi molto importante”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here