AGLIÈ – È stato presentato ieri sera, presso la Biblioteca Civica, il libro di fantascienza dal titolo: “Correlazioni essenziali viste dal л”, di Pietro Caserio Onore.

Si tratta della prima opera letteraria di Caserio, che ha voluto unire nelle pagine del volume le Agliè Presentazione Libro Caserio (6)sue passioni: la fantascienza, l’amore per l’Egitto (al quale è dedicato una parte del libro) e la pittura.

Tavole disegnate da Caserio illustrano momenti della vicenda, e la copertina ripropone un quadro dipinto dall’autore nel 1998.

La trama è intricata e affascina il lettore con i i varchi temporali. Protagonisti Eric e Susan, dipendenti dell’Alenia Aerospaziale a Cannes, che vengono inviati dal governo francese con altri scienziati in Brasile per una missione congiunta e segreta con altri paesi sviluppati. Devono capire se un ritrovamento avvenuto casualmente sia di origine terrestre. Altre organizzazioni interessate si muovono sul loro cammino attratte da facili guadagni.

Il ritrovamento ha forma piramidale con quattro ingressi, che, oltrepassati, conducono attraverso un varco temporale in quattro mondi sconosciuti.

Pietro Caserio Onore, nato a Ivrea nel 1964, vive a Strambinello con la sua famiglia. La primaria vocazione artistica è la pittura, insieme al disegno e al mosaico, con la quale ha ottenuto diversi riconoscimenti partecipando a vari concorsi a livello nazionale, tra i quali Mapello – BG (2004), Caravaggio – CR (2006) e Trivero – BI (2011). Le passioni principali sono i viaggi, le moto e un particolare interesse per l’astronomia e per le culture di antiche civiltà. Questa è la sua prima opera letteraria nata dalle sue molteplici passioni, ma un altro libro è quasi pronto. Questa volta un libro storico, che parte dal Canavese del 1500 e finisce ai giorni nostri dopo un viaggio tra Europa e Nuovo Mondo.

GUARDA IL SERVIZIO

GUARDA LE FOTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here