CIRIÉ – Prosegue la tappa del Tour di presentazione del libro d’esordio del Giornalista leinicese Luigi Benedetto: Making Movies.

Dopo l’appuntamento avvenuto a Mappano, ieri il volume è stato presentato a Ciriè, presso Ciriè - Making Movies Luigi Benedetto (1)la Biblioteca Civica “Alvaro Corghi”, dall’autore affiancato dalla Giornalista Nadia Bergamini e coadiuvato dalle letture di Barbara Naretto.

Il romanzo, venato da ironia ed umorismo, racconta una storia di amicizia tra persone che nel tempo hanno intrapreso strade differenti e si rincontrano, con episodi vissuti realmente dall’autore o dai suoi amici, il tutto legato dalla musica, come lascia presagire il titolo (celebre canzone dei Dire Straits) e scandito dal tempo che passa inesorabile.

«Tutto è nato dall’incontro avvenuto in piazza a Cuorgnè, – racconta Luigi Benedetto – con un vecchio amico che non vedevo da tempo. Riparlando dei vecchi tempi mi sono reso conto che ricordavo diversi episodi e riuscivo a collocarli nel tempo grazie alla musica che li aveva accompagnati. Cosa singolare per me. E lì sono nati l’inizio e la fine del libro. Il resto è venuto dopo, man mano. Al rientro in auto alla radio risuonavano le note di Making Movies, e lì è nato il titolo.»

Il volume affronta temi importanti, come la religiosità e l’omosessualità, sempre raccontati inCiriè - Making Movies Luigi Benedetto (5) modo fluido e leggero, ma senza banalizzarli o svuotarli di significato.

Tutto nasce da una mail che giunge al computer del protagonista e che rischia di andare persa. Un piccolo giallo che resterà per tutto il libro, fino a giungere al finale a sorpresa.

“Making Movies” non è il primo libro scritto da Luigi Benedetto, e non sarà l’ultimo. «Un primo giace pronto nel cassetto, e poi sto scrivendo altre cose. Però sono un giornalista, e non uno scrittore – e ironizza – quando ho tempo libero, scrivo per rilassarmi!”

GUARDA IL SERVIZIO

GUARDA LE FOTO

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here