NOTIZIARIO DAL MONDO – ORE 08:30 – Le notizie dal mondo dell’ 8 marzo 2016 – in flash

TUNISI – SCONTRI TRA ESERCITO E ISIS: 25 MORTI

Il bilancio degli scontri tra l’esercito tunisino e militanti dell’Isis al confine con la Libia, è 01 tunisi 1 (Rid)di almeno 25 morti. Tra le vittime, oltre a diversi jihadisti, ci sono anche civili, almeno 4, e due militari. Sei jihadisti feriti sono stati catturati.

 

LIBIA – USA: L’ITALIA DEFINIRA’ I DETTAGLI DEL SUO IMPEGNO

02 libia 1 (Rid)L’ambasciata Usa a Roma precisa in una nota che “Spetta all’Italia decidere e definire i dettagli del suo impegno” in Libia. L’Ambasciatore, si legge nella nota, ha affermato: “L’Italia ha pubblicamente indicato la sua volontà di inviare circa cinquemila italiani.     Per quanto riguarda la preparazione e la tempistica, si tratta di decisioni che non sono state ancora prese”.

BRUXELLES – INTESA DI PRINCIPIO SULLA CRISI MIGRANTI03 bruxelles 1 (Rid)

Il vertice dei leader Ue con la Turchia sulla crisi dei migranti si chiude con un’intesa di principio, di fatto un modo per prendere tempo fino al prossimo vertice del 17 e 18 marzo.     Renzi parla di “piccolo passo avanti” ma ancora “molto resta da fare”, mentre per la Merkel di “un’intesa sui principi generali che dovranno essere tradotti in iniziative”.

POLITICA – MATTARELLA: “ITALIA DISPONE DI RISORSE STRAORDINARIE”

04 politica 1 (Rid)“Un anno trascorso al Quirinale ha rafforzato la mia convinzione che l’Italia dispone di risorse straordinarie che costituiscono già un ponte prezioso verso il futuro. Dobbiamo avere fiducia in noi stessi”. Lo ha detto il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, al Quirinale intervenendo alla “Giornata Qualità Italia”.

USA – RESPINTO L’APPELLO DI APPLE: DOVRA’ PAGARE 450MILIONI DI DOLLARI05 apple 1 (Rid)

La Corte suprema Usa ha respinto l’appello di Apple e confermato la condanna per aver concordato con cinque grandi gruppi editoriali pratiche anti trust sui prezzi degli e-book. Apple dovrà pagare 450 milioni di dollari. Le case editrici coinvolte hanno già patteggiato per 166 milioni di dollari.

TECNOLOGIA – MAC A PROVA DI HACKER COLPITI DA VIRUS

06 mac 1 (Rid)I ransomware, i virus informatici che prendono “in ostaggio” i computer e lo rilasciano dietro pagamento di un vero e proprio riscatto, ora prendono di mira anche i Mac di Apple, solitamente a prova di hacker. A rilevare questo primo tipo attacco informatico verso i Mac è la società di ricerca Palo Alto Networks. Apple è corsa ai ripari per evitare l’ulteriore diffusione del file infetto, anche se le misure adottate non aiuteranno coloro che sono stati già colpiti dagli hacker.

[rev_slider_vc alias=”bannerpc”]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here