IVREA – Aveva allestito un vero e proprio studio dentistico all’interno della sua abitazione ma G.R., cinquantenne di Ivrea, non possedeva titoli né tanto meno autorizzazioni per esercitare la professione di odontoiatra.

I Finanzieri della Compagnia di Ivrea, che hanno condotto le indagini, dopo alcuni giorni di Ivrea-dentistaappostamento, notando il gran numero di pazienti che accedeva nel presunto studio dentistico, hanno deciso di intervenire, cogliendo così in flagranza il sedicente odontoiatra mentre era intento a prestare cure dentistiche ad un paziente, seduto sulla poltrona medica.

Nel corso delle operazioni sono stati sequestrati i locali adibiti a studio medico e le attrezzature utilizzate per l’esercizio della professione, tra cui un apparecchio per effettuare le radiografie nonché i timbri utilizzati per attestare le prescrizioni mediche.

G.R., che tra l’altro si avvaleva della collaborazione di un’assistente di poltrona anche lei non abilitata ad esercitare, è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Ivrea per esercizio abusivo di professione medica e per utilizzo di apparecchiature radioattive non autorizzate.

Le indagini della Guardia di Finanza proseguono allo scopo di quantificare i proventi derivanti dalla professione medica abusiva esercitata.

L’operazione si inquadra nel costante impegno delle Fiamme Gialle a contrasto delle attività medico-sanitarie abusive, a salvaguardia della salute pubblica dei cittadini.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here