LEINI – Smat e Costituzione al centro di due mozioni presentate dal Movimento Cinque Stelle, e che saranno discusse nel corso del prossimo Consiglio comunale.

Per quanto riguarda la Smat, l’invito del Movimento all’Amministrazione è di respingere m5s leini (RID)la delibera della società con la quale si autorizza l’emissione di obbligazioni (rivolte agli investitori istituzionali e finalizzate, nelle intenzioni Smat a sostenere gli investimenti previsti del Piano degli interventi), rispettando l’esito del referendum del 2011, e dare parere negativo su questo punto nel corso dell’assemblea straordinaria.

La seconda mozione prende le mosse sia dalla nuova legge elettorale, sia dalla trasformazione del Senato. Su questi due temi, il Consiglio comunale sarà chiamato ad esprimere fortissimo allarme per la deriva autoritaria in atto, ribadendo: «Che l’obiettivo della “stabilità del governo del Paese e dell’efficienza dei processi decisionali nell’ambito parlamentare” non può “produrre un’alterazione profonda della composizione della rappresentanza democratica, sulla quale si fonda l’intera architettura dell’ordinamento costituzionale vigente” come ha scritto la Consulta nella sentenza n. 1/2014».

L’atto dovrà poi essere inviato al presidente della Camera dei Deputati, al presidente del Senato, ai capigruppo parlamentari di Camera e Senato e all’Anci nazionale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here