OZEGNA – Dopo il successo della conferenza sulle comete, il secondo incontro si terrà sabato 27 febbraio (ore 20.45, sala consiliare del Comune di Ozegna, Via Municipio 7 – II piano) dal titolo “Guardare lontano. Una prospettiva innovativa per lo studio dell’Universo.”immagine fabrizia (Rid)

La conferenza organizzata dalla Associazione ‘L Gavason in collaborazione con il Polo Astronomico di Alpette e con il patrocinio della Città Metropolitana di Torino e il Comune di Ozegna, avrà come conduttrice Silvia Rosa-Brusin, giornalista professionista e conduttrice televisiva. Fra le sue più note trasmissioni Leonardo su RAI3.

Protagonisti della serata: Fabrizia Guglielmetti, Walter Ferreri e Daniele Corna.

Fabrizia Guglielmetti, laureata in fisica, è ozegnese e attualmente lavora, dopo una esperienza presso lo Space Telescope Science Institute di Baltimore (USA) , all’istituto Max-Planck con un gruppo specializzato nell’analisi statistica bayesana. E’ stata insignita del titolo “doctor rerum naturalium” per aver prodotto un nuovo algoritmo in grado di migliorare le tecniche per il rilevamento e la determinazione di sorgenti anche deboli e diffuse.

Walter Ferreri, astronomo, curatore della rivista Nuovo Orione è noto per i suoi studi sugli asteroidi e per le numerose pubblicazioni.

Daniele Corna presidente del Polo Astronomico di Alpette e membro della associazione culturale Amici del Polo di Alpette che ha fra i suoi scopi la divulgazione della conoscenza della Astronomia attraverso varie iniziative.

Il prossimo incontro con i fratelli Margaro: esposizione di loro fotografie, conferenza e osservazione del cielo con strumenti messi a disposizione dai fratelli Margaro ad Ozegna all’aperto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here