BRANDIZZO – Alternativa Civica con un’interrogazione firmata dal consigliere Aldo La Rosa ha richiesto la potatura di alberi in alcune zone del territorio, anche per la sicurezza ed incolumità pubblica.

Dando voce alle diverse segnalazioni e lamentele dei cittadini, Alternativa Civica specifica che lampione-piazza-donatore“le potature riguardano in particolare i prunus rossi lungo via Cena, che a causa delle eccessive dimensioni, come avvenuto negli ultimi anni in caso di forte vento e temporali collassano al suolo; gli alberi presenti in via Lungo Bendola, in prossimità dell’incrocio con via Volpiano, posizionati lungo gli argini del torrente per permettere il passaggio dei veicoli in sicurezza; gli alberi presenti in via Leinì, in prossimità dell’incrocio con via Volpiano, posizionati lungo gli argini del torrente per permettere il passaggio dei veicoli in sicurezza;

i platani e le altre alberature presenti nel parco pubblico di piazza del Donatore di Sangue; i prunus rossi in via Matteotti nei pressi della scuola Bruno Buozzi; gli alberi di alto fusto nel parco Boris Bradac in piazza Alpini.”

“Abbiamo inoltre segnalato – proseguono – i numerosi punti luce che risultano ostruiti dalla chioma degli alberi nel parco di piazza del Donatore di Sangue, piazza Orchidea, giardino di via Malonetto angolo via Casalis e la presenza di cumuli di foglie secche nei giardini e parchi pubblici comunali.
Abbiamo richiesto, a fronte delle necessità riscontrate sul territorio comunale, in alcuni casi per la tutela della sicurezza e dell’incolumità pubblica, un dettagliato piano delle potature di alberi e piante previste per l’anno 2016; è necessaria ed è stata richiesta la rimozione delle foglie – concludono – che ostruiscono le aree verdi e i passaggi pedonali nei giardini e parchi pubblici ed in particolare il parco giochi Cav. Autino di via Ostellino e il parco di piazza del Donatore di Sangue”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here