CASTELLAMONTE – La preoccupazione dei residenti delle frazioni di Campo e Muriaglio, per la situazione della discarica di Vespia, è elevata.

Tanto che hanno inviato una lettera all Sindaco, alla Città Metropolitana, ad AtoR, Arpa e discarica-vespiaAgrigarden per esprimerla. Ecco la lettera:

“A nome degli abitanti di Campo e Muriaglio di Castellamonte e componenti della commissione comunale per l’attività della discarica di Vespia, ci sentiamo in dovere di esprimere la nostra preoccupazione per la situazione della discarica, in particolare eer quanto riguardo alla parte già esistente.

Gli eventi atmosferici delle scorse settimane hanno creato danni alla copertura. Il forte vento ha strappato i teli e in alcuni punti il terreno e i rifiuti sottostanti sono franati.

Per questo chiediamo garanzie sulla sicurezza, sugli interventi promessi e concordati. Gentilmente chiediamo inoltre informazioni sul futuro della discarica. In particolare sul progetto di ampliamento (di 83.000 mc) proposta dalla Società Agrigarden.

Siamo consapevoli della difficile situazione economica e del problema rifiuti e abbiamo, da sempre, dato la nostra disponibilità ad affrontarlo, vogliamo pero’ che fossero evitate le notevoli e gravi carenze nella gestione degli scorsi anni.

In sintesi chiediamo:

1. come e si intende procedere e i tempi per il ripristino della copertura, per evitare anche che a seguito delle piogge primaverili, aumenti la quantità di percolato con potenziali sversamenti nel torrente Malesina

2. in merito al progetto di riprofilatura della parte superiore con la completa copertura e messa in sicurezza della parte esistente, quali sono le tempistiche previste

3. quali sono gli interventi previsti per la sicurezza dell’argine che fiancheggia la strada per Vidracco sia dell’argine verso il torrente Malesina

4. chiediamo inoltre all’ARPA di continuare il prezioso lavoro di monitoraggio igienico/ambientale e di campionamento delle acque al fine di evitare possibili rischi ambientali e per la salute dei cittadini

Ringraziando per la sicura collaborazione, porgiamo distinti saluti.”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here