ROMA – I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma San Pietro hanno arrestato un cittadino romeno di 48 anni, nella Capitale senza fissa dimora e con precedenti, con l’accusa di rapina impropria in concorso.

Insieme ad altri due complici, l’uomo ha avvicinato una turista venezuelana di 29 anni che arresto-carabinieristava camminando in via Ulpiano e dopo essersi qualificato come poliziotto, mostrando un finto tesserino, ha chiesto alla ragazza di esibire i propri documenti simulando un controllo.
Approfittando del momento, il 48enne è riuscito a rubare alla turista banconote per complessivi 160 euro.
Notata la scena da lontano, i Carabinieri sono immediatamente intervenuti per bloccare i tre che, vistisi ormai scoperti, si sono dati velocemente alla fuga sparpagliandosi lungo le vie del quartiere Prati.
Il cittadino romeno è stato raggiunto e bloccato dai Carabinieri, i suoi due complici sono riusciti a darsi alla fuga.
Il 48enne è stato trattenuto in caserma in attesa di essere sottoposto al rito direttissimo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here