CANAVESE – I 51 Comuni e le Comunità montane dovranno versare per il default Asa, ben 37milioni di euro, molto più dei 28milioni preventivati.

Lo prevede il lodo arbitrale relativo all’ente, una doccia fredda per gli amministratori locali che asarischiano così il fallimento.

Il Commissario straordinario di Asa, Stefano Ambrosini, ha espresso invece grande soddisfazione.

Il Presidente della Regione Piemonte, quando aveva incontrato i rappresentanti dei 51 Comuni, aveva ribadito di seguire la faccenda con grande attenzione e che la Regione avrebbe fatto di tutto per evitare situazioni critiche. Invece non è riuscita evitare l’arrivo a questo punto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here