CANAVESE – La Regione Piemonte non può intervenire in aiuto ai 52 Comuni coinvolti nell’arbitrato Asa, e “condannati” a pagare 28milioni di euro.

Lo affermano in una nota il presidente Sergio Chiamparino e il vicepresidente ed assessore al Bidoni-asaBilancio, Aldo Reschigna, che sottolineano che “Un altra cosa è invece affrontare i problemi che questa situazione potrà determinare, evitando disagi per i cittadini e per le imprese delle comunità interessate. A tal proposito, abbiamo già provveduto a prolungare i tempi di liquidazione delle comunità montane proprio per ridurre l’impatto di questa situazione.”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here