VOLPIANO – Con l’approvazione della Legge “Finanziaria 2016”, per la prima e forse unica volta, finalmente si assiste a un cambiamento radicale di rotta da parte del Governo: è stato infatti permesso ai comuni virtuosi come Volpiano, con alcune limitazioni e “una-tantum”, di poter utilizzare parte delle proprie risorse accantonate e “congelate” dalle precedenti Finanziarie per eseguire opere pubbliche.

«Questo provvedimento permette di spendere – spiega il Sindaco di Volpiano Emanuele De Volpiano-progettiZuanne – chi ha soldi propri, ha rispettato le regole e aveva progetti già pronti.»

Settantaquattro voci di bilancio per 115 interventi che abbracciano diversi ambiti: interventi di valorizzazione dell’ambiente urbano per 1milione di euro; interventi per le scuole per 500milaeuro (già spesi 4milioni di euro in parte recuperati attraverso bandi); viabilità per 2milioni di euro, sicurezza del territorio per 600mila euro, servizi ai cittadini per 230mila euro e attività sociali per 450mila euro.

Gli interventi riguardano numerosi studi di fattibilità, progetti preliminari, definitivi e alcuni esecutivi.

«Il lavoro più grande partirà il 29 gennaio con l’asta pubblica e riguarda l’area mercatale. La maggior parte delle gare saranno mandate avanti dal Centro Unico di committenza e non dal Comune. Poi abbiamo progetti – prosegue il primo cittadino – come ad esempio il rifacimento dei marciapiedi di via Cesare battisti il cui progetto è pronto dal 1999. »

Verrà rifatto il parco della Rimembranza le cui piante hanno ormai 60 anni; ripulito l’ex ecocentro e ampliato il cimitero anche per permettere il posizionamento di nuovi loculi; risistemato l’arredo urbano (cestini, panchine, transenne..), rifatte le pensiline delle fermate, l’illuminazione dove manca rigorosamente a led. Interventi agli impianti sportivi (tribune, campo di allenamento, adeguamento per l’atterraggio dell’elisoccorso in notturna…); interventi alle scuole elementari e materne; realizzata una rotonda in via Torino; asfaltatura strade; manutenzione alla sede dei Vigili del Fuoco, Protezione Civile e Cinofili; l’accessibilità per i deversamente abili alla biblioteca, e acquistate alcune cose per le manifestazioni. Questi sono solo alcuni dell’oltre centinaio di interventi previsti.

Prosegue intanto, parallelamente, il progetto di risparmio energetico, come da Patto dei Sindaci.

«Lo sportello energia servirà a dare indicazioni ai privati – afferma De Zuanne – perchè solo andando di pari passo tra privato e pubblico si potrà avere un effettivo risparmio energetico. Tutta la parte dell’illuminazione a led fa parte di questo progetto.»

Ultima novità di Volpiano: da ieri la farmacia situata in piazza San Michele si è presa l’incarico di prendere le prenotazioni per gli esami del sangue in modo da ridurre i tempi, evitando che si debba correre a Settimo Torinese per fare prima.

GUARDA IL SERVIZIO

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here