NOTIZIARIO DAL MONDO – ORE 08:30 – Le notizie dal mondo del 18 gennaio 2016 – in flash

AFGHANISTAN – ESPLODE RAZZO VICINO AMBASCIATA ITALIANA01 afganistan 1 (Rid)

Un razzo è esploso ieri nei pressi del compound della Cooperazione italiana a Kabul e a 200 metri circa dall’ambasciata d’Italia, causando un incendio, accompagnato da una densa colonna di fumo, ed il ferimento di due guardie della sicurezza afghane. Lo scoppio è stato rivendicato via twitter da “Habibullah Helal”, su un account legato con i talebani dell’Emirato islamico, che ha chiaramente indicato che “l’obiettivo era l’ambasciata d’Italia”.

SIRIA – ISIS ASSALTA ALCUNI SOBBORGHI: 300 MORTI E 400 PERSONE SEQUESTRATE

02 siria 1 (Rid)I miliziani dell’Isis hanno assaltato l’altro ieri alcuni sobborghi nell’est della Siria, facendo strage tra i militari e i civili filo-governativi (circa 300 secondo Damasco) e sequestrando centinaia di persone, ben 400 secondo l’Osservatorio nazionale siriano (Ondus)

STATI UNITI – NUOVE SANZIONI ALL’IRAN PER I MISSILI BALISTICI03 usa 1 (Rid)

Il Dipartimento del Tesoro americano ha reso noto di aver imposto nuove sanzioni legate al programma iraniano per i missili balistici. Nella lista nera sono finiti cinque cittadini iraniani e una rete di imprese basate negli Emirati Arabi e in Cina.

FRANCIA – MORTO IL VOLONTARIO DI UN TEST FARMACOLOGICO

04 francia 1 (Rid)E’ morto uno dei volontari sottoposti al test di un nuovo farmaco presso il centro ospedaliero universitario di Rennes. Restano stabili le condizioni degli altri cinque pazienti che sono in osservazione, di cui quattro avrebbero problemi neurologici e potrebbero rischiare danni permanenti, mentre il quinto non presenterebbe particolari sintomi ma sarebbe trattenuto per precauzione. Tutti e sei sono uomini e hanno fra i 28 e i 49 anni. Indagini sull’accaduto sono in corso da parte delle autorità giudiziarie e sanitarie. Il test, cominciato il 7 gennaio scorso, aveva coinvolto 90 ‘cavie umane’, tutti volontari, sani e remunerati. Contattate subito gli altri 84 volontari per sottoporli a controlli.

POLITICA – PESSIMA ATMOSFERA TRA ITALIA E UE

È scontro tra l’Italia e la Commissione dell’Unione Europea.”L’Italia deve farsi sentire e 05 politica 1 (Rid)far capire, con la gentilezza che le è propria, che è finito il tempo in cui ci telecomandavano da fuori”, aveva affermato il Premier Matteo Renzi. Il presidente della commissione Ue, Jean-Claude Juncker aveva replicato “Ha torto a vilipendere la commissione Ue. Probabilmente a fine febbraio mi recherò in Italia, perché l’atmosfera tra l’Italia e la Commissione non è delle migliori”. Ulteriore replica arriva dal ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan che spiega che da parte dell’Italia non c’è nessuna volontà di offesa.

ECONOMIA – ENTRA IN VIGORE LA TESSERA PROFESSIONALE

06 economia 1 (Rid)Entra in vigore da oggi, 18 gennaio, la tessera professionale Ue, una sorta di ‘passaporto’ che per ora interessa cinque categorie di professionisti: infermieri, farmacisti, fisioterapisti, guide alpina e agenti immobiliare. La novità è contenuta nel decreto legislativo che recepisce la direttiva 2013/55, in materia di riconoscimento delle qualifiche professionali. Per i liberi professionisti sarà più facile ottenere il riconoscimento dei propri titoli e qualifiche professionali da parte degli altri Paesi, con un taglio di tempi e di costi burocratici.

[rev_slider_vc alias=”bannerpc”]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here