CUORGNÈ – In questi giorni se vi siete trovati a passare da Piazza Pinelli a Cuorgnè avrete senz’altro notato un ritorno d’autore: la copia del Guernica di Picasso.image1 (Rid)

Dopo anni dalla rimozione, dovuta ai lavori di ristrutturazione della copertura dell’ala mercatale, finalmente il quadro realizzato dall’artista cuorgnatese Franco Marchi è tornato al suo posto. Richiesto a gran voce dai ragazzi della città e dal gruppo scout di Cuorgnè, che nel maggio appena passato si è impegnato nella manutenzione della stessa ala mercatale, finalmente la città può nuovamente godere del suo angolo culturale.

Silvia Leto (Rid)“Finalmente siamo riusciti a concretizzare il ritorno di Picasso a Cuorgnè.” Spiega la consigliera di Cuorgnè Silvia Leto: “Un pezzo unico, che Marchi ha voluto gentilmente donare alla città. Si tratta di Guernica, un quadro molto significativo tra le opere di Picasso, simbolo dell’orrore di tutte le guerre. Un’opera che vuole essere un atto di accusa contro gli orrori della guerra e che vuole scuotere la coscienza della gente a difesa della democrazia. Oltre ad un messaggio positivo vuole essere una sfida per aprirsi ai linguaggi della contemporaneità e alla rivalutazione del luogo pubblico come vetrina culturale.”

“Era una promessa fatta agli Scout, quando gratuitamente avevano ritinteggiato quelle pareti, promessa mantenuta” conclude il Sindaco Beppe Pezzetto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here