NOTIZIARIO DAL MONDO – ORE 08:30 – Le notizie dal mondo del 16 gennaio 2016 – in flash

BURKINA FASO – ATTACCO AD UN RISTORANTE E AD UN BAR DELLA CAPITALE

Un attacco terroristico di un commando di tre uomini armati e con il volto coperto, 01 burchina 1 (Rid)preceduto dall’esplosione di due autobombe, ha preso di mira ieri sera l’hotel Splendid, nel centro della capitale del Burkina Faso, Ouagadoudou, che ospita solitamente molti clienti occidentali, in particolare da membri dello staff dell’Onu. L’albergo si trova vicino all’aeroporto internazionale. Preso di mira anche il caffè-ristorante “Le Cappuccino”. Secondo un primo bilancio le vittime sarebbero almeno una ventina. Dopo circa due ore dalle esplosioni, le forze speciali hanno dato via al blitz all’interno dell’hotel, com il primo risultato di liberare 30 ostaggi illesi, che con gli ostaggi feriti portano il numero delle persone salvate a 63. Ma con gli assalitori, asserragliati nell’hotel, ne rimane ancora un numero imprecisato. La Farnesina sta verificando l’eventuale coinvolgimento di italiani. L’attentato è stato rivendicato da Al Qaeda per il Maghreb Islamico

LIGURIA – CROLLA PALAZZINA, SI CERCANO I DISPERSI

02 liguria (Rid)Una palazzina è crollata ad Arnasco, in provincia di Savona, in seguito ad un’esplosione dovuta probabilmente ad una fuga di gas. Si cercano i dispersi sotto le macerie. All’appello mancherebbero altre tre persone, salvo la presenza di altre ospitate. I vigili del fuoco stanno operando con quattro squadre e unità cinofile.

STATI UNITI – SCONTRO IN VOLO TRA DUE ELICOTTERI DEI MARINES03 usa 1 (Rid)

Due elicotteri dei marines con 12 militari a bordo si sono scontrati in volo a largo delle coste delle Hawaii. La collisione è avvenuta a largo di Haleiva, 40 km a nord di Honolulu. Pare che i due veivoli stessero effettuando una missione di addestramento in volo notturno al momento dell’incidente. La Guardia Costiera ha finora individuato alcuni detriti in fiamme dei due velivoli ma nessuna traccia di sopravvissuti.

VENETO – BLOCCATO L’UOMO CHE HA UCCISO UN’ANZIANA A MESTRE

04 mestre 1 (Rid)E’ stato bloccato da un intervento delle forze di polizia l’uomo che ieri sera ha ucciso un’anziana che abitava nello stesso condominio colpendola ripetutamente con una motosega. Si tratta di un 68enne in cura presso i servizi psichiatrici. I condomini hanno avvertito la polizia quando hanno visto una persona, che abita nello stesso palazzo, andare su e giù per le scale con attrezzi sporchi di sangue. L’uomo, all’arrivo delle forze dell’ordine, si era asserragliato all’interno del proprio appartamento ma, dopo poche ore, ha aperto la porta senza opporre resistenza.

SVIZZERA – IMPOSIZIONE AI RIFUGIATI DI PAGARE LE SPESE DI ACCOGLIENZA05 svizzera (Rid)

La Svizzera ha deciso di imporre ai rifugiati di consegnare fino a 10.000 franchi svizzeri (circa 9.000 euro) dei loro beni per pagare le spese di accoglienza. Lo riporta la radio svizzera Srf precisando che all’arrivo alla frontiera ai rifugiati viene consegnato un volantino nel quale è scritto a chiare lettere “di consegnare i propri beni in cambio di una ricevuta”. Solo due giorni fa una decisione simile presa dalla Danimarca, sequestrare i beni ai migranti per pagare il soggiorno nei centri, aveva scatenato critiche e polemiche.

[rev_slider_vc alias=”bannerpc”]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here