BRANDIZZO – Un’interrogazione per segnalare le diverse criticità relative alla raccolta rifiuti, è stata presentata dai Consiglieri di Alternativa Civica.

“Abbiamo ricevuto molteplici segnalazioni di cittadini – affermano Giuseppe Deluca e Leonardo Brandizzo-bidoni-carta-via-I-MaggioLa Rosa – in merito a disservizi nella raccolta rifiuti e mancati passaggi di ritiro da parte di Seta spa rispetto al nuovo ecocalendario 2016. Alcuni cittadini hanno comunicato tali criticità presso gli uffici preposti del Comune di Brandizzo ed anche direttamente al numero verde Seta senza sostanziali riscontri. Tra le varie criticità nella zona 2 in data 2 gennaio 2016 non è stata effettuata la raccolta del vetro (come invece previsto sull’ecocalendario 2016), quindi la nuova calendarizzazione non corrisponde ad un reale ritiro dei rifiuti. Sempre nella zona 2 l’ultimo ritiro dell’indifferenziato è stato effettuato in data 30 dicembre 2015, nel nuovo calendario il primo giorno di raccolta utile dell’indifferenziato è il 13 gennaio 2016, ben due settimane, tra l’altro quelle delle festività natalizie, senza la raccolta rifiuti dell’indifferenziato nella zona.

Sabato 9 gennaio – proseguono – come da ecocalendario, era prevista la raccolta della carta su tutto il territorio comunale, ma la stessa non è stata effettuata nelle varie zone 1, 2 e 3 con contenitori pieni in gran parte delle strade. La raccolta è stata parzialmente eseguita brandizzo-ecocalendario-Seta-zona-1-adagli operatori, solo nelle vie principali, domenica 10 gennaio 2016. Disagi anche in alcune zone per la raccolta plastica e la raccolta vetro non effettuate. E’ possibile che i cittadini debbano esporre in strada i contenitori dei rifiuti per giorni, confidando che qualcuno prima o poi passi a svuotarli, ostruendo il passaggio pedonale sui marciapiedi e in alcuni casi anche la viabilità?

Inoltre gli ecocalendari 2016 non sono stati consegnati su tutto il territorio comunale: in particolare ci sono arrivate segnalazioni di mancato recapito degli ecocalendari in Via Ferraris, via Po, via Volpiano, Via Maestro Rossi, Via Papa Giovanni XXIII e altre, ovvero nelle zone 1, 2 e 3 con cittadini che non sanno in quali giorni esporre i rifiuti per il ritiro o costretti a ritirare i nuovi ecocalendari in comune.

Siamo rammaricati del fatto che ogni anno dobbiamo effettuare segnalazioni di disagio dei brandizzesi in merito ai disservizi Seta, cosa avvenuta anche l’anno scorso. Con un’interrogazione firmata da entrambi i consiglieri abbiamo richiesto al primo cittadino e all’assessore competente le motivazioni in merito: ai disservizi legati alla raccolta rifiuti e ai mancati passaggi di ritiro rispetto al nuovo ecocalendario 2016; ai mancati controlli degli organi preposti nella redazione dei nuovi ecocalendari rispetto alla raccolta delle varie frazioni; alla mancata consegna degli ecocalendari 2016 su tutto il territorio comunale”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here