RIVAROLO / Volley serie C – Grande partita al cardiopalma, ieri sera sabato 9 gennaio alla Polisportiva di Rivarolo, dove la Finimpianti Rivarolo Volley ha ospitato le ragazze del Chisola Chieri 76.

Partita tutt’altro che noiosa che non ha dato un attimo di respiro sia alle giocatrici in campo che al numeroso pubblico presente sugli spalti ad assistere alla partita.Volley - Rivarolo vs Chieri (8)

Il primo set, parte un po’ sottotono per le ragazze di Mister Cignetti, che, dopo la pausa natalizia dovevano ancora rientrare con la testa in campo e digerire i panettoni consumati durante le feste: primo set perso per 16 a 25.

Completamente diverso l’approccio al rientro del secondo set, dove la Finimpianti tira fuori tutta la sua caparbietà dimostrando capacità di gioco sia in attacco che in difesa, riuscendo a portarsi a casa il set con il parziale di 25 a 23.

Volley - Rivarolo vs Chieri (3)Anche nel terzo set entrambe le squadre non si risparmiano, dando il 120% per conquistare ogni punto, qui il Rivarolo riesce a tenere testa restando in vantaggio per quasi tutto il set, ma purtroppo dopo un time break chiesto da Mister Bissacco, primo allenatore del Chieri, sul parziale di 24 a 23, le padrone di casa perdono per un attimo l’agonismo e la cattiveria dimostrata fino a quel punto, regalando i due punti necessari al Chieri per portarsi in vantaggio e vincere il set con il risultato di 26 a 24.

Quarto set condotto quasi interamente dal Chieri, ma anche in questo parziale le Volley - Rivarolo vs Chieri (9)sorprese non mancano, dopo essere sotto di otto punti le “Cignettine” tirano fuori l’asso dalla manica e con un colpo di reni si riportano in parità con il parziale di 23 a 23. Il set e la partita si conclude con la vittoria del Chisola Chieri 76 con il risultato di 28 a 26 e 3 set a 1.

Un po di rammarico, per aver giocato una bella partita, entusiasmante e, a detta del Vice Presidente Domenico Barbuto: “Un punticino in più in classifica ci stava, per ben tre volte non siamo riusciti a chiudere il set quando eravamo in vantaggio….”, ma non è questo che conta, quando per più di due ore il pubblico assiste a una partita così entusiasmante senza riuscire a staccare gli occhi dal campo, che tu vinca o che tu perda il risultato lo hai ottenuto, far divertire gli spettatori e le ragazze in campo, tutto il resto è solo “matematica”.

GUARDA IL VIDEO

GUARDA LE FOTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here