lunedì 10 Maggio 2021

NOTIZIARIO DAL MONDO – ORE 08:30 DEL 27/11/2015

NOTIZIARIO DAL MONDO – ORE 08:30 – Le notizie dal mondo del 27 novembre 2015 – in flash

Ascolta il Notiziario

[su_audio url=”http://www.obiettivonews.it/wp-content/uploads/AUDIO.wav”]

BANGLADESH – ISIS ATTACCA FEDELI SCIITI IN PREGHIERA

UN MORTO E TRE FERITI
Uomini armati hanno aperto il fuoco ieri sera sui fedeli sciiti in preghiera in una moschea del nord del Bangladesh, uccidendo una persona e ferendone altre tre. Gli assalitori erano almeno cinque. L’attacco è stato rivendicato dall’Isis. Quello di ieri è l’ultimo di un’ondata di assalti contro stranieri, intellettuali laici e membri della comunità sciita, nel Paese a maggioranza sunnita.

MACEDONIA – SCONTRI POLIZIA E MIGRANTI ALLA FRONTIERA CON LA GRECIA

TENTATIVO DI FORZARE LE FRONTIERE PER LA MACEDONIA
Tafferugli tra polizia e migranti sono avvenuti alla frontiera tra Grecia e Macedonia, dove circa 200 immigrati bloccati da giorni nella ‘terra di nessuno’ hanno tentato di forzare la barriera di filo spinato e entrare in Macedonia. La polizia macedone è intervenuta in forze facendo uso di manganelli per respingere i migranti, provenienti in larga parte da Iran, Pakistan, Marocco, Kurdistan.

 

 

ARABIA SAUDITA – 52 CONDANNE IN UN GIORNO

AMNESTY LANCIA SOS
L’Arabia Saudita si sta preparando ad eseguire presto 52 condanne a morte in un solo giorno, per lo più di terroristi, ma Amnesty International ha lanciato un Sos, affermando che nella lista ci sarebbero anche semplici manifestanti della minoranza sciita.     L’organizzazione per la difesa dei diritti umani inoltre esprime rammarico per l’impennata di condanne a morte nel regno: 151 comminate solo dall’inizio dell’anno, un record per gli ultimi 20 anni.

ECONOMIA – ISTRUTTORIA NEI CONFRONTI DI 4 IMPRESE DEL CEMENTO

AVREBBERO COORDINATO GLI AUMENTI DI PREZZO
L’Antitrust ha aperto un’istruttoria nei confronti di 4 tra le maggiori imprese nazionali che producono e commercializzano cemento (Buzzi Unicem, Cementir Italia, Industria Cementi Giovanni Rossi, Holcim Italia). Il procedimento riguarda l’ipotesi di un’intesa orizzontale che sarebbe stata attuata coordinando gli aumenti del prezzo.

ECONOMIA – POLETTI: “STUDENTI SUL MERCATO DEL LAVORO IN RITARDO”

IL PROBLEMA DELL’ITALIA È IL TEMPO
“In Italia – ha sottolineato – abbiamo un problema gigantesco: è il tempo. I nostri giovani arrivano al mercato del lavoro in gravissimo ritardo. Quasi tutti quelli che incontro mi dicono che si trovano a competere con ragazzi di altre nazioni che hanno sei anni meno di loro e fare la gara con chi ha sei anni di tempo in più diventa durissimo”. Ad affermarlo è stato il Ministro del Lavoro Giuliano Poletti all’incontro con gli studenti presso il salone Job&Orienta alla Fiera di Verona. “Se si gira in tondo per prendere mezzo voto in più – ha insistito il ministro – si butta via del tempo che vale molto molto di più di quel mezzo voto. Noi in Italia abbiamo in testa il voto, non serve a niente. Il voto è importante solo perché fotografa un piccolo pezzo di quello che siamo; bisogna che rovesciamo radicalmente questo criterio, ci vuole un cambio di cultura”.

[Best_Wordpress_Gallery id=”1691″ gal_title=”01-01-01 Pubblicità”]

Leggi anche...

spot_img
spot_img
spot_img