lunedì 26 Ottobre 2020

ROVIGO – EVASIONE MILIONARIA NELL’ABBIGLIAMENTO

ROVIGO – Gli uomini del Nucleo Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Rovigo, coordinati dalla locale Procura della Repubblica, stanno eseguendo, in queste ore, sequestri di beni mobili ed immobili per un valore di 9,5 milioni di euro nei confronti di un gruppo di soggetti che aveva organizzato una frode al fisco.

A seguito di articolate e complesse indagini gli investigatori hanno ricostruito capillarmente l’entità del giro fittizio di fatturazioni per un imponibile pari a circa trenta milioni di euro ed imposte evase, per gli anni dal 2009 al 2013, pari a 9 milioni e mezzo di euro.

Sulla base di tali risultanze investigative la Procura della Repubblica ha chiesto e ottenuto dal Tribunale di Rovigo un decreto di sequestro di beni (immobili, terreni, autovetture e depositi bancari/titoli), per analogo importo e finalizzato alla confisca, a carico dei responsabili della gigantesca frode fiscale.

Nove i soggetti indagati, per la maggior parte originari della provincia rodigina, molti dei quali con precedenti specifici, mentre ventuno sono le società coinvolte di cui 15 nazionali (alcune ubicate a Ferrara, Caserta, Udine e Padova) e 6 in territorio estero (cinque in Romania e una in Slovacchia).

Di significativo ausilio sono risultate, oltre agli elementi acquisiti durante le indagini, le informazioni condivise con i funzionari dell’Agenzia delle Dogane e Monopoli di Rovigo i quali hanno posto in essere analoghi accertamenti fiscali nei confronti di taluni soggetti coinvolti nella frode.

Il sistema illecito si basava sull’utilizzo di società costituite ad hoc per evadere le imposte e maturare crediti IVA inesistenti che venivano utilizzati in compensazione per il pagamento di altre imposte ovvero di contributi previdenziali. In particolare, importanti società licenziatarie di primari brand di moda conferivano incarico di confezionamento abiti ad un’impresa front office che commissionava, a sua volta, i lavori ad altre società ad essa riconducibili; queste ultime mutavano spesso denominazione e compagine e facevano ruotare i propri lavoratori allo scopo di sviare le indagini. Tali società affidatarie utilizzavano ed emettevano le false fatturazioni per beneficiare di fittizi crediti IVA da compensare con le altre imposte, permettendo così ai sodali di essere particolarmente concorrenziali sui prezzi praticati ai committenti.

Tra i sigilli apposti anche quelli su beni trasferiti ad altre società utilizzate dagli indagati come “paravento” allo scopo di proteggersi da pretese risarcitorie avanzate dallo Stato o da altri creditori.

L’intervento si colloca in una mirata attività diretta e coordinata dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza rodigina tesa a contrastare, con gli efficaci strumenti legislativi disponibili e con i poteri di polizia economica e finanziaria, quelle attività criminali, nel settore fiscale, particolarmente insidiose ed in grado di generare ingenti danni, oltre che all’erario, a quegli operatori del settore che lavorano rispettando le regole.

[Best_Wordpress_Gallery id=”1329″ gal_title=”01-01-01 Pubblicità”]

Original Marines
- Advertisement -

Leggi anche..

CORONAVIRUS – Firmato il nuovo DPCM: chiusura dei locali alle 18

CORONAVIRUS – Non ha ascoltato completamente le Regioni il Premier Giuseppe Conte che nella notte ha firmato il nuovo DPCM che...

COVID – Le nuove indicazioni sulla durata dell’isolamento e della quarantena

COVID – La nuova Circolale del ministero della Salute del 12 ottobre  aggiorna le indicazioni riguardo la durata e il termine dell’isolamento...

COVID – Nuove misure restrittive nel DPCM che resterà in vigore una trentina di giorni

COVID – L'ultima bozza del DPCM al firma del Premier Giuseppe Conte, che sarà in vigore per i prossimi 30 giorni,...

COVID – Da domani mascherina obbligatoria anche all’aperto (VIDEO)

COVID – Approvato il decreto legge che introduce la proroga dello stato di emergenza fino al 31 gennaio 2021 e...

COVID – Anticipato il nuovo Dpcm: mascherine all’aperto e distanza; prorogato lo stato di emergenza (VIDEO)

COVID – In attesa della firma del nuovo DPCM, questa mattina, il Ministro della Salute , Roberto Speranza, è intervenuto in Parlamento, prima...

Ultime News

COVID – Ognissanti: misure congiunte nei cimiteri di Castellamonte, Cuorgnè e Rivarolo

COVID - L’emergenza epidemiologica in atto richiede l’adozione di misure adeguate per prevenire situazioni che possano favorire la trasmissione del contagio...

CASELLE TORINESE – Auto investe operaio in cantiere sulla Torino-Caselle

CASELLE TORINESE – Grave incidente questa mattina, lunedì 26 ottobre, poco dopo le 10.30, sulla Torino-Caselle, allo svincolo con la Sp460.

CIRIÈ – Picchia con calci e pugni la compagna: arrestato 35enne

CIRIÈ – Ennesimo episodio di violenza tra le mura domestiche. Una donna, al...

BASKET – La Reale Mutua Basket Torino conquista la terza vittoria in altrettante gare di Supercoppa

BASKET – Successo per la Reale Mutua Basket Torino nel derby con JB Monferrato.

RIVAROLO CANAVESE – Protocollati dalle opposizioni tre interrogazioni e una mozione

RIVAROLO CANAVESE – Giovedì 29 ottobre, a Palazzo Lomellini, si terrà la seduta di Consiglio Comunale a porte chiuse.