VALPERGA – Ha acceso una  lunga discussione in Consiglio Comunale, la delibera all’ordine del giorno relativa alla richiesta di adesione all’Unione Montana Val Gallenca.

Il Sindaco Gabriele Francisca ha sottolineato essere una scelta politica, in quanto il Comune non è obbligato per legge. Scelta che si basa sulla collaborazione.valperga-consiglio

«In questi mesi – ha affermato Francisca – abbiamo cercato di capire i vantaggi. Alcuni aspetti hanno già una forma associativa, come il Sistema Fognario, i rifiuti e i servizi sociali. Quest’accordo riguarderebbe soltanto trasporto pubblico, catasto, Protezione Civile e coordinamento di primo soccorso. Quindi non aspetti impattanti. È indubbio che questo comune presenti criticità dal punto di vista dell’organico. A gennaio, ad esempio, andrà in pensione la Ragioniera e non possiamo fare bandi o attingere alla lista degli esuberi dell’ex Provincia, perchè la lista non esiste ancora, e, secondo voci, neanche gli esuberi.»

«Quali vantaggi? Quali Migliorie? – Ha replicato il Consigliere di minoranza Giuliano Arimondo (Impegno Civico per Valperga) – Non si conosce lo Statuto, avrei gradito fosse allegato. Temo che si tratti di un sistema di “scatole vuote”. Perchè non abbiamo adottato una forma meno invasiva, ossia quella delle convenzioni e dei consorzi?.»

«Il tuo stesso gruppo non era d’accordo – ha aggiunto il Consigliere di minoranza Walter Sandretto – non sappiamo nulla, come facciamo a votare? A saperlo prima ci saremmo documentati.»

Davide Brunasso, Consigliere di Minoranza di Primavera a Valperga, ha confermato lo sgomento dell’altro gruppo di opposizione, rimarcando carenze di metodo e di merito: «Non è corretto nei confronti delle minoranze e degli elettori che un argomento così rilevante prenda al consiglio comunale una ventina di minuti, e neanche che venga deciso senza alcun confronto. Sarebbe stato più giusto creare una commissione a tema “Unione” composta da maggioranza e minoranza. L’Unione è deleteria per il nostro comune. Ha letto lo Statuto? È molto impattante.»

«Stasera stiamo solo approvando la richiesta all’Unione – ha replicato il primo cittadino – il prossimo passo sarà l’approvazione dello Statuto dove verranno congelati i punti più impattanti.»

La delibera è stata approvata dalla sola maggioranza.

Questo argomento ha segnato solo l’inizio di un consiglio animato, che ha alzato i toni, a tratti, passando alle varie interpellanze presentate.

Siccome erano tante, la maggioranza ha deciso di adottare il regolamento: illustrazione dell’interrogazione, risposta e replica del sottoponente.

Regola che non è piaciuta a Brunasso, specie nelle interpellanze firmate a quattro mani. Il Sindaco, pur avendogli lasciato la parola, è stato irremovibile sulla lunghezza dell’intervento, scatenando così una discussione tra i due, sulla falsa riga delle discussioni che si tenevano in consiglio durante la passata amministrazione.

Tra le interpellanze spiccate maggiormente quella dell’acquedotto obsoleto che dovrebbe tornare a nuova vita nei primi mesi del 2016, e quella relativa alla pagina facebook istituzionale, presentata in due versioni differenti, sia da Impegno Civico per Valperga, sia da Primavera a Valperga. In sostanza i gruppi di minoranza si chiedono se era così necessario pagare una professionista esterna perchè realizzasse e curasse la pagina di FaceBook, considerando la presenza all’interno della maggioranza, di un assessorato alla comunicazione curato dall’Assessore Monica Vittone.

Infine la messa in sicurezza del rettilineo Valperga-Salassa. Il Sindaco Francisca ha affermato di aver incontrato i tecnici delle Città Metropolitana e di aver trovato un accordo per posizionare delle piattaforme di rallentamento all’ingresso di Valperga, davanti al Ciac, nel centro del paese, e all’uscita verso Cuorgnè.

«Giovedì incontrerò il Direttore del Ciac e Avetta- ha concluso il primo cittadino, per definire interventi mirati. Inoltre abbiamo preso in carico la possibilità di posizionare una cartellonistica che favorisca il rallentamento.»

 

 

 

[Best_Wordpress_Gallery id=”956″ gal_title=”01-01-01 Pubblicità”]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here