OGLIANICO – Domenica scorsa si è tenuta la prima edizione di “San Rocco e il suo Cane”.

Oglianico San Rocco e il suo cane 2015Prevista per lo scorso 13 settembre, in occasione della festa del rione, e rimandata a causa del maltempo.Oglianico San Rocco e il suo cane 2015 (17)

La tradizione di un rione, che da lunghissimo tempo festeggia il santo che gli da il nome, si unisce alla tradizione della Lega del Cane di Ivrea, che da anni organizza manifestazioni cinofile a cui partecipano sia meticci che cani di razza. “San Rocco e il suo Cane” è il risultato di quest’incontro, che non è per nulla casuale dal momento che secondo l’agiografia proprio San Rocco è il protettore dei cani.
Il Canile di Caluso e il Canile di Rivarolo hanno così deciso di debuttare ad Oglianico San Rocco e il suo cane 2015 (1)Oglianico con la prima manifestazione cinofila organizzata nel paese, scegliendo come teatro dell’evento lo spazio verde del campo di calcetto offerto per l’occasione dal centro sportivo “Bar Campetto”.
Oltre una cinquantina i cani iscritti, di tutte le razze.
L’obiettivo era quello di dar vita ad un pomeriggio in allegria da trascorrere insieme ai nostri amici a quattro zampe, con un pensiero rivolto anche a quei cani che una casa ancora non ce l’hanno.

Il ricavato della manifestazione è stato devoluto ai Canili di Caluso e Rivarolo, che da decenni si occupano di tutti i trovatelli raccolti nella zona, provvedendo a dar loro non soltanto il cibo e le cure di cui necessitano, ma anche tutto l’affetto possibile.
La manifestazione, riuscitissima, si ripeterà il prossimo anno.

GUARDA IL SERVIZIO

GUARDA LA PHOTOGALLERY

[Best_Wordpress_Gallery id=”953″ gal_title=”27-09-15 Oglianico San Rocco”]

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here