CUORGNÈ – Quinta edizione dell’Open Day presso la Casa di Riposo Umberto 1, ieri a Cuorgnè. ok (Rid)

Numerosi gli espositori con, in bella mostra, prodotti artigianali e prodotti bio, nonché mostra delle auto storiche, musica e buon cibo. Il tutto è stato vissuto dagli ospiti, dai parenti e dai cuorgnatesi in un’atmosfera di rilassata allegria.

Cuorgne open day (15)Ad organizzarla, quest’anno, è stato il nuovo direttore della struttura, Barbara Gualandi, naturalmente con la collaborazione dell’ex direttore Antonella Schievenin.

Il cambio di dirigenza è avvenuto lo scorso marzo. Dopo anni di grande impegno profuso all’interno della struttura, oltre che verso l’esterno, è giunto il momento per Schivenin di andare in pensione. Al suo posto, è subentrata Gualandi.

«Ho sempre lavorato nel socio-assistenziale ma nella zona di Milano – spiega la neo nominata – e sono entusiasta di questo cambiamento di vita. È stata una grande fortuna conoscere Antonella ed essere stata scelta per succederle. Il Consiglio ha Cuorgne open day (21)appoggiato la mia candidatura, nonostante non fossi del territorio, per un motivo di grande importanza: la continuità dei progetti realizzati finora qui.»

Antonella Schievenin, al suo fianco, sottolinea: «Non lascerò. Anche perchè questo non è un lavoro come gli altri, oggettivo. È un tessuto di rapporti umani, che non si possono abbandonare così.»

E concludono: «Umanità è la parola fondamentale che regge la struttura. Non esistono più le case di riposo di una volta, che venivano chiamate “ricoveri”, con grandi camerate e tanta tristezza. Qui la vita non finisce, ma ne ricomincia una nuova.»

GUARDA IL SERVIZIO

 

GUARDA LA PHOTOGALLERY

[Best_Wordpress_Gallery id=”649″ gal_title=”06-09-15 Cuorgne Open Day”] [Best_Wordpress_Gallery id=”650″ gal_title=”01-01-01 Pubblicità”]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here