BASKET – ”Scrimmage” d’apertura stagionale al PalaRuffini di Torino tra la Manital Auxilium Cus Torino e il Derthona Basket, davanti ad oltre 1500 spettatori desiderosi di dare il primo saluto alla squadra._DIB9376_1200 (Rid)

Dopo il minuto di silenzio in ricordo di una grande figura del basket torinese, italiano e mondiale come Darryl Dawkins, scomparso prematuramente in settimana a causa di un infarto, spazio alle prime ostilità di campo, per quest’amichevole non ufficiale d’inizio stagione e dopo soli 10 giorni di preparazione Manital. Quintetto iniziale Auxilium composto da Ebi, Rosselli, Mascolo, Mancinelli e Miller. Robinson e Giachetti ancora a riposo per motivi precauzionali. Assenze pesanti in chiave costruzione di gioco e schemi. Il primo canestro di casa porta la firma di Stefano Mancinelli, da due. Due liberi di Miller per il 4-0 Torino.

Pareggio e sorpasso degli ospiti sul 5-4. Nuovo vantaggio Manital con centro di Ebi, dopo diversi tentativi non andati a segno. Bomba da tre Derthona (6-8) e vantaggio Derthona di 4 punti poco dopo (6-10). Miller da tre riporta sotto Torino, che ripassa a condurre 11-10 con nuovo canestro di Ebi, decisamente uno dei più mobili ed attivi. In campo Fantoni e Andre Dawkins, per Miller e Mascolo. Rosselli, due volte, per il 15-13 Manital, con secondo canestro da due innescato da un passaggio magistrale di Mancinelli. Ancora Rosselli in bello spolvero per il 18-13, poi piccolo passaggio a vuoto dei torinesi, superati fino al 18-20. Ebi rimette le cose a posto (20-20) ma il primo quarto si chiude con un altro centro da tre del Derthona Basket, per il 23-20 Derthona. Si riparte con punteggio azzerato, per il 2° quarto.

Quintetto più giovane per l’Auxilium che fa entrare nel corso del testa a testa anche Merlati e Orsini. Perfetta parità dopo i primi 4 minuti e 36 secondi (6-6). A tre dal termine nuovamente avanti Derthona di tre punti (10-7). In campo per Torino, Mascolo, Andre Dawkins, Mancinelli, Rosselli e Ebi. Miller dentro per Dawkins a due minuti dalla seconda sirena. Centro degli ospiti per il 12-7, che chiudono il secondo quarto ancora davanti (18-7). Terzo quarto con nuova partenza da zero. Per Torino in campo Mancinelli, Rosselli, Andre Dawkins, Ibi e Miller. Avvio spettacolare, con stoppata di Ibi e canestro da tre di Andre Dawkins. Manital Auxilium Cus Torino avanti subito 5-0 con due azioni efficaci. Il tema non cambia con i torinesi più tonici rispetto ai primi due quarti ed un Miller ispirato.

Tanto da portare la squadra sul 13-4 con bomba da tre al termine di un ben orchestrato giro di palla. Canestro da due ancora di Miller per il 15-4 e contenimento fino alla chiusura dei terzi 10 minuti con, tra gli altri, due canestri consecutivi di Rosselli, prima per il 17-8, poi per il 19-8. Sigillo sul 23-12 Auxilium Cus Torino. L’ultimo quarto, dal nuovo 0-0. Per Torino sul terreno di gioco Mascolo, Fantoni, Miller, Mancinelli e Rosselli. Primo time-out, sullo 0-0 dopo 2 minuti e 7 secondi. Poi canestri di Fantoni e Mancinelli, entrambi da due per il 4-0 Manital. Il 6-2 Torino arriva con Rosselli, dopo 4 minuti e 20 secondi. Secondo time-out dopo 4 minuti e 58 secondi dal via dell’ultimo quarto sul 6-2 Manital. Recupero Derthona fino al 6-6 e nuovo vantaggio Auxilium Cus Torino (8-6), subito azzerato da Derthona (8-8). Auxilium Cus Torino evidentemente appesantito dalla preparazione atletica e ancora alla logica ricerca degli equilibri.

Il 12-12 Torino da applausi con sapiente entrata di Mascolo per Ebi e canestro del nigeriano con passaporto inglese. Così il 14-14 di Miller. Canestro da tre di Mancinelli per il vantaggio Auxilium Cus Torino (17-16) a 1 minuto dall’ultima sirena. Derthona avanti di 1 e poi di 2 prima dell’ultima azione. Centro di Miller da tre per il sorpasso (20-19) e 20-20 conclusivo con tiro libero di Brooks. ”Un buon test – ha sottolineato coach Luca Bechi al termine – che è arrivato dopo i primi 10 giorni di duro lavoro atletico. Buona la nostra partenza, poi siamo calati un po’ nel secondo quarto. Di livello invece la ripresa nel terzo e ultimo quarto. Nel complesso bilancio positivo. Dobbiamo continuare a lavorare”. Derthona Basket, allenato da Demis Cavina, buono nelle individualità, soprattutto dell’ex nazionale Luca Garri e del centro americano De’Mon Brooks, lo scorso anno a Napoli.

[Best_Wordpress_Gallery id=”554″ gal_title=”01-01-01 Pubblicità”]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here