giovedì 6 Maggio 2021

NOTIZIARIO DAL MONDO – ORE 08:30 DEL 14/08/2015

NOTIZIARIO DAL MONDO – ORE 08:30 – Le notizie dal mondo del 14 agosto 2015 – in flash

GRECIA: EUROGRUPPO, SALVATAGGIO ESM E NUOVO PRESTITO PONTE

OGGI RIUNIONE EUROGRUPPO. PIL GRECIA CRESCE A SORSPRESA.

Via libera al salvataggio Esm e l’opzione di un nuovo prestito ponte sarebbero tra i punti che l’Eurogruppo oggi discuterà per la Grecia. Il Pil greco intanto cresce a sorpresa nel 2° trimestre con un +0,8% sui 3 mesi precedenti messo a segno nonostante il durissimo negoziato con i creditori (-0,5% le attese degli economisti). Su base annua l’incremento è del 1,5%. L’istituto statistico ha anche rivisto in meglio le stime per i primi 3 mesi dell’anno, in stagnazione rispetto al -0,2% stimato in precedenza.

LIBIA: BOMBARDAMENTO ISIS A SIRTE

DA LUNEDI’ ALMENO 46 MORTI

Bombardamento dell’Isis ad un sobborgo di Sirte, nella Libia settentrionale. Gli scontri sono scoppiati lunedì tra miliziani dei gruppi salafiti e quelli dell’Isis, dopo l’uccisione da parte dello Stato islamico del leader salafita Khaled Ben Rjab. Alle formazioni armate, riferiscono testimoni, si sono aggiunti decine di civili armati, decisi a cacciare l’Isis dalla città. Secondo la Associated Press, i morti nei combattimenti, da lunedì, sono stati almeno 46.

CINA: ANCORA SCONOSCIUTO IL TIPO DI MATERIALE NEI MAGAZZINI ESPLOSI

CARTE DOGANA E CARTE PROPRIETARI NON COINCIDOONO

Secondo le autorità di Tianjin non sarebbe ancora possibile stabilire quali materiali fossero custoditi nel magazzino la cui esplosione ha causato la morte di almeno 50 persone e più di 700 feriti. Un alto funzionario della municipalità’, Gao Huaiyou, ha precisato in una conferenza stampa che sono state rilevate “differenze significative” tra le carte della dogana e quelle della compagnia proprietaria del magazzino, la Ruihai International Logistic.

PAKISTAN: IN UN MESE MORTE OLTRE 200 PERSONE PER ALLUVIONI

CIRCA UN MILIONE GLI SFOLLATI. 180MILA IN CAMPI DI ACCOGLIENZA

A causa delle alluvioni, in Pakistan, nell’ultimo mese, sarebbero morte oltre 200 persone. Lo riferisce l’Autorità nazionale di gestione dei disastri (Ndma). Le inondazioni, provocate da abbondanti piogge monsoniche, hanno interessato circa 1,5 milioni di persone, in particolare nel nord e nord ovest del Paese. Circa un milione di persone sono state evacuate e circa 180 mila sono ospitate in 819 campi di accoglienza allestiti dall’esercito.

 

[Best_Wordpress_Gallery id=”317″ gal_title=”01-01-01 Pubblicità”]

Leggi anche...

spot_img
spot_img
spot_img